Sport

Calcio caos, Figc: non iscritte l’Ancona in B e 20 club in Lega Pro

«Ventuno squadre (l’Ancona in Serie B e 20 in Lega Pro) sono uscite dal sistema, è un tributo di sangue, ma anche una situazione che noi denunciamo da almeno due o tre anni. Previsioni? Il prossimo anno sarà anche peggio».

Questo l’amaro commento del presidente della Lega Pro, Mario Macalli, al termine del Consiglio Federale svoltosi nella sede della Figc a via Allegri.

Macalli ha poi aggiunto che «anche quelle squadre che si sono riuscite ad iscrivere, non so se in futuro avranno un euro. E’ una situazione inaccettabile, per questo il consiglio federale mi ha concesso la delega da subito per la riforma dei campionati. Non ci metterò molto a presentare delle proposte».

Il presidente della Lega Pro ha sottolineato anche che «con gli stessi parametri utilizzati per noi, in serie B almeno 15 squadre non potrebbero iscriversi a nessun campionato. Purtroppo oggi sono state escluse anche due società che hanno presentato fidejussioni tarocche: non è un bel segnale. Per noi è una brutta serata perché ci sentiamo impotenti»

To Top