Calcio dilettanti, Cavola: colpisce l’arbitro con un pugno, cinque anni di squalifica

Pubblicato il 11 Novembre 2010 11:51 | Ultimo aggiornamento: 11 Novembre 2010 12:08

E’ arrivata una pesante squalifica, cinque anni lontano dai campi, per il calciatore modenese, difensore della squadra reggiana del Cavola, che domenica scorsa aveva colpito al volto l’arbitro, il parmigiano Ferdinando Bocchi, durante la partita con il Real Castellarano, incontro del campionato di prima categoria girone D.

In base al referto dell’arbitro, il giudice sportivo ha fermato per cinque anni Simone Fiorani che si era difeso parlando di spinte reciproche ed aveva accusato il direttore di gara di averlo a sua volta insultato.

Secondo quanto riportato invece dall’arbitro, dopo l’espulsione il calciatore lo aveva colpito più volte fino a farlo cadere a terra.

La gara era stata sospesa e Bocchi, soccorso dal 118, era stato trasportato al pronto soccorso di Scandiano, dove era stato dimesso con una prognosi di sette giorni.

5 x 1000

Fiorani ha già annunciato l’intenzione di fare ricorso.