Calcio Francia: flop Mondiale ma i giocatori non rinunciano ai premi

Pubblicato il 9 Novembre 2010 15:12 | Ultimo aggiornamento: 9 Novembre 2010 15:15

I giocatori della nazionale di calcio francese protagonista del flop al Mondiale sudafricano non mantengono la promessa fatta in estate dal loro capitano Patrice Evra, e chiedono alla federazione di versare loro i premi dovuti per la partecipazione alla competizione.

Lo rivela il quotidiano L’Equipe, citando informazioni confidenziali. ”Secondo una fonte interna – spiega il giornale – alcuni sarebbero eventualmente pronti a rinunciare a una piccola parte della somma, corrispondente alla fase finale (dei Mondiali) fallimentare, ma niente più, mentre tutti avevano evidentemente pensato che avrebbero rinunciato all’intera stagione di introiti pubblicitari”.

Così pensava anche la Federazione, racconta ancora L’Equipe, che contava di utilizzare i premi non pagati per ripianare il proprio deficit da oltre 1 milione di euro, e aveva fatto elaborare ai suoi legali documenti che formalizzavano la rinuncia da parte dei giocatori.

Ma le carte, ”arrivate dopo la debacle nella valigia di Laurent Blanc”, sono ancora ”vergini di qualsiasi firma…”.