Calcio, Francia: i 23 nazionali rinunciano ai premi dopo Sudafrica 2010

Pubblicato il 16 Novembre 2010 17:28 | Ultimo aggiornamento: 16 Novembre 2010 18:07

Stavolta dovrebbe essere sicuro: i 23 Bleus protagonisti della fallimentare coppa del Mondo di calcio in Sudafrica hanno deciso di rinunciare ai premi che erano stati pattuiti per il torneo. Lo ha reso noto la Federazione.

Sudafrica hanno accettato di rinunciare ai premi legati ai diritti all’immagine per la loro partecipazione al torneo e ai gironi eliminatori, secondo quanto annunciato in una conferenza stampa a Londra, alla vigilia dell’amichevole contro l’Inghilterra, dal presidente ad interim della Federcalcio, Fernand Duchaussoy.

”Numerose informazioni imprecise ed erronee – ha detto il dirigente – sono state pubblicate riguardo ai premi della Coppa del mondo. Lunedì sera, ho voluto incontrare i giocatori a Londra per escludere definitivamente qualsiasi malinteso. I giocatori confermano l’impegno preso durante la Coppa del mondo di rinunciare ai premi di qualsiasi natura legati al periodo delle partite di preparazione e della fase finale della competizione in Sudafrica”.

I giocatori hanno approvato la decisione della Federazione di devolvere i premi, per un ammontare globale di circa 3 milioni di euro, al finanziamento del calcio dilettantistico.