Calcio, Italia-Romania: buu razzisti all’indirizzo di Balotelli. Poi cori ‘Non ci sono neri italiani’

Pubblicato il 17 Novembre 2010 21:43 | Ultimo aggiornamento: 17 Novembre 2010 21:45

‘Buu’ razzisti all’indirizzo di Mario Balotelli nel corso dell’amichevole Italia-Romania che si sta giocando a Klagenfurt.

I cori sono partiti dal settore dello stadio occupato dai supporter romeni e in precedenza erano stati diretti a tutti i giocatori dell’Italia.

Di contro, dal settore occupato dai tifosi azzurri è partito un coro ‘Italia-Italia’, al quale i romeni hanno risposto con altri ‘buu’.

Ai fischi per l’Italia e ai buu razzisti all’indirizzo di Balotelli da parte dei tifosi romeni hanno dato manforte, per alcuni tratti del primo tempo, anche il centinaio di ultrà arrivati dal NordItalia e assiepati dietro la porta di Viviano.

5 x 1000

Prima dell’inizio della partita hanno acceso un fumogeno e esposto uno striscione ‘Giustizia per Gabriele’, in ricordo di Sandri.

Poi a partita già avviata è arrivato una volta il coro ‘non ci sono neri italiani’ e verso la fine ‘nell’Italia solo italiani’.

Cori anche contro la tessera del tifoso. Poi ‘Italia Italia’ e inno di Mameli, suscitando i buu dei romeni.

Qualche fischio dal settore italiano anche quando i buu dei tifosi avversari erano indirizzati a Balotelli.

Prima dell’inizio della partita, i funzionari del Viminale inviati da Roma avevano identificato una cinquantina di persone, alcune delle quali colpite in passato da Daspo