Calcio, il Kosovo nomina Franz Beckenbauer ambasciatore onorario

Pubblicato il 5 Marzo 2011 1:18 | Ultimo aggiornamento: 5 Marzo 2011 1:18

Franz Beckenbauer

PRISTINA – Il presidente del Kosovo, Behgjet Pacolli, ha nominato Franz Beckenbauer ambasciatore onorario del suo Paese, nella speranza che Kaiser Franz, leggenda del calcio tedesco, sfrutti la sua influenza per favorire l’adesione del Kosovo a Uefa e Fifa.

Le autorità sportive di Pristina hanno chiesto l’adesione alle due massime Federazioni calcistiche internazionali, ma hanno finora ricevuto un rifiuto poiché il paese non fa parte delle Nazioni Unite.

”Al signor Beckenbauer abbiamo concesso il titolo di ambasciatore onorario per il suo contributo a far sì che il Kosovo entri a far parte di Fifa e Uefa. Beckenbauer è uomo di pace e noi gli abbiamo chiesto di aiutarci”, ha detto Pacolli dopo un incontro oggi a Pristina con Franz Beckenbauer.

Il Kosovo, che ha proclamato la sua indipendenza dalla Serbia il 17 febbraio 2008, è stato riconosciuto finora da 75 paesi sul totale di 192 rappresentati all’Onu. Fra essi gli Usa e 22 dei 27 stati Ue, compresi Italia e Germania. Il Kosovo ha aderito al Fondo monetario internazionale (Fmi) e alla Banca mondiale.