Calcio, Baronio: “Vorrei restare alla Lazio, ma soprattutto giocare”

Pubblicato il 25 Maggio 2010 17:05 | Ultimo aggiornamento: 25 Maggio 2010 17:40

Roberto Baronio

“Entro la prossima settimana ci sarà l’incontro tra il presidente e il mio procuratore, ma la cosa non è semplice perché Lotito la vede in un modo ed io in un altro, anche se c’è la volontà di venirsi incontro”. Roberto Baronio, in scadenza di contratto, ribadisce di voler restare alla Lazio, pur sapendo che il suo rinnovo appare al momento molto difficile.

Il desiderio del centrocampista bresciano è soprattutto quello di trovare più spazio. “È vero che anche in passato mi è capitato di giocare poco – ha aggiunto ai microfoni di ‘Teleradiostereo’ – ma ora a 33 anni vorrei chiudere la mia carriera giocando, anche se mi dispiacerebbe lasciare la Lazio. Non è bello già dal martedì sapere che la domenica non giocherai, ma l’ho fatto sia per i miei compagni che per la squadra che stava attraversando un brutto periodo. So che ci sono altre società interessate a me e il mio desiderio è quello di giocare, ma se venisse il presidente e mi chiedesse di rimanere perché mi considera importante allora le cose cambierebbero del tutto, mi potrebbe anche star bene”.

Praticamente certo invece l’addio del centrocampista tedesco, Thomas Hitzlsperger, deluso per una stagione al di sotto delle attese che gli ha fatto perdere anche il posto in Sudafrica con la sua nazionale. “All’inizio ero contento del mio trasferimento a Roma – ha spiegato – ma con il passar del tempo mi sono resto conto del mio sbaglio: purtroppo è andata male. Futuro? È difficile immaginare un’altra stagione con la Lazio. Il Tottenham? Andare all’estero non mi mette paura”. Andrà via anche Julio Cruz, che però ha deciso, facendo retromarcia, di non abbandonare l’attività agonistica nonostante i gravi problemi alla schiena.