Lazio-Inter, Pizzul: “Il tifoso italiano è così, tifa contro”

Pubblicato il 3 Maggio 2010 18:32 | Ultimo aggiornamento: 3 Maggio 2010 21:19
Bruno Pizzul

Bruno Pizzul

“La partita Lazio-Inter? Non è stato un buon momento di promozione per quella che è la lealtà comportamentale in campo sportivo”. Così Bruno Pizzul, a Milano per una cerimonia di premiazione di Sara Simeoni, ha commentato le polemiche scaturite dalla partita dell’Olimpico.

“Purtroppo – ha proseguito Pizzul – una delle componenti fondamentali del tifo italiano è il tifo contro, tante volte infatti si gode di più della sconfitta degli avversari storici che della propria vittoria”.

Lo scudetto, secondo il giornalista, ora è quasi sicuramente nelle mani dell’Inter, anche se “il calcio ha fascino perché è uno sport illogico: in passato squadre che avevano lo scudetto in tasca se lo sono visto sfilare all’ultima giornata da formazioni retrocesse”.

Il campionato della Roma, comunque, secondo Pizzul, resta “straordinario, perché dopo una fase iniziale problematica, Ranieri è riuscito a sterzare la rotta e ad arrivare ad un passo dallo scudetto. Ora c’è un po’ di delusione, soprattutto da parte dei tifosi, ma la stagione resta ottima”.

Infine, una battuta sulla Coppa Italia: “La Roma – ha detto Pizzul – metterà dentro tutte le residue energie: nelle ultime partite è parsa un po’ stanca, d’altronde Ranieri non ha una rosa ampia, ma i giallorossi metteranno in campo grandi motivazioni”.

“L’Inter – ha concluso Pizzul – d’altra parte vuole la tripletta. Sarà quindi una partita interessante”.