Calcio/ Lippi:«Vogliamo vincere la Confederations Cup. Ci sono tanti giocatori bravi, anche se giocano in squadre minori». Stasera gara contro l’Irlanda del Nord, poi partenza per il Sudafrica

Pubblicato il 6 giugno 2009 9:28 | Ultimo aggiornamento: 6 giugno 2009 9:28

lippi-italia-confederations-cup-nazionaleChiari gli obiettivi del  commisario tecnico Marcello Lippi: Gettare le basi per la prossima Coppa del Mondo.

Il Ct è interessato principalmente a cementare il gruppo. L’inserimento di giovani come Davide Santon potrà dare alla nazionale italiana nuova linfa e duttilità in ruoli dove la squadra è abbastanza scoperta.

Il tecnico ha anche sottolineato, a livello scaramantico, come vincere la Confederations Cup non sia di buono augurio. Infatti tutte le squadre che si sono aggiudicate il trofeo non hanno conquistato la successiva Coppa del Mondo.

Eloquenti le parole del tecnico:«Il processo di crescita va bene- dice il ct- cercheremo di vincere in Confederations Cup, ma se non dovesse succedere non ci strapperemo i capelli dalla testa».

Chiusura sui giovani:«È una scelta di coerenza- dice il ct della Nazionale– in base a un anno di lavoro. In Italia ci sono tanti giocatori bravi, anche se giocano in squadre minori».