Calcio, Prima categoria: arbitro pestato per rigore non concesso

Pubblicato il 21 Marzo 2010 20:18 | Ultimo aggiornamento: 21 Marzo 2010 20:18

Arbitro picchiato

Un arbitro di 18 anni, della sezione di Sapri, è finito in ospedale dopo essere stato aggredito a colpi di calci e pugni da un calciatore nel corso di una partita del campionato di I categoria.

L’episodio si è verificato nel corso della partita del campionato minore tra Audax e Campigliano, disputatasi al campo Rinaldo Settembrini di Fratte, periferia di Salerno.

A scatenare la violenza è stata la mancata concessione di un calcio di rigore da parte del giovane arbitro al Campigliano.

Dagli iniziali insulti si è passati ben presto alle vie di fatto con una serie di colpi che hanno raggiunto l’arbitro al volto facendogli perdere i sensi.

Ricoverato all’ospedale di Salerno Ruggi d’Aragona, è stato dimesso con una prognosi di una settimana. Sull’episodio sono in corso indagini da parte dei carabinieri di Salerno.