Calcio, Ranieri: “La Roma deve ritrovare lo spirito dell’anno scorso”

Pubblicato il 30 luglio 2010 21:13 | Ultimo aggiornamento: 30 luglio 2010 21:14
ClaudioRanieri

Claudio Ranieri

Qualcosa di nuovo nella tattica della Roma? Claudio Ranieri giura di no per quanto riguarda il torneo quadrangolare che si aprirà domani a Parigi per i 40 anni del Paris Saint Germain.

”Non vedrete nulla di nuovo. Vedrete la solita Roma. Dobbiamo cercare di ritrovare lo stesso spirito dell’anno scorso, quello spirito che ha fatto innamorare i romani. Al di la de sistema di gioco, voglio ritrovare quello spirito la”.

Per Ranieri la sfida amichevole di questo fine settimana con il Bordeaux, il Porto e lo stesso Psg è ”una tappa importante dopo la prima fase del ritiro. I ragazzi – ha aggiunto – devono trovare il ritmo della gara e avranno l’opportunita’ di mettere chilometri nel motore”.

”Soffriremo, ma è quello che voglio vedere”, ha sottolineato ancora Ranieri dicendosi dispiaciuto per l’assenza di Adriano dal mini torneo parigino. ”Mi dispiace che non ci sia, ma preferisco salvaguardarlo – ha detto ancora Ranieri – e’ solo un lieve infortunio e non vorrei rischiare”.

A chi chiedeva quale fosse la sua opinione delle due squadre transalpine che affronterà domani e dopodomani, l’allenatore della Roma ha risposto: ”Ho molta stima del gioco francese e dovremo correre molto per non soccombere. In più sono molto contento di incontrare il mio amico Jean Tigana” l’attuale allenatore dei girondini. Infine un pensiero alla nazionale francese e alla sua pessima impresa nel mondiale del Sudafrica: ”quando si è giovani si sbaglia anche quando non si dovrebbe- ha osservato Ranieri – mi pare che ora la federcalcio francese abbia rimesso le cose a posto. Con Laurent Blanc, che tra l’altro io portai per primo al Napoli, le cose stanno andando nella giusta direzione. Blanc ha tante qualita’ ed e’ luomo giusto della situazione”.