Calcio scommesse, Acerbis accusa il Grosseto: “Voleva comprare la partita contro l’Ancona”

Pubblicato il 6 Giugno 2012 20:39 | Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2012 18:50

MILANO, 6 GIU – Il portiere Paolo Acerbis, nell'interrogatorio davanti al gip di Cremona Guido Salvini ha fatto cenno anche a una partita che il Grosseto, ''inteso come societa''' voleva comperare per accedere ai playoff.

Riguardo Ancona-Grosseto il calciatore spiega che ''il Grosseto, intesa come societa', voleva comperare la partita per accedere ai playoff, in realta', l'Ancona non fu d'accordo e la partita fini' 1-1. Carobbio (Filippo, altro giocatore indagato ndr.) voleva fare entrare nella scommessa gli zingari, ma il giorno della partita mi disse che non si faceva nulla''.