Scommesse, la Juve spinge Conte al patteggiamento. Verso 3 mesi di squalifica

Pubblicato il 29 luglio 2012 19:29 | Ultimo aggiornamento: 29 luglio 2012 19:30
Conte e Bonucci

L’abbraccio tra Antonio Conte e Leonardo Bonucci (Ansa)

TORINO – Antonio Conte avrebbe “scelto” il patteggiamento. Lo scrive Repubblica che parla di una decisione presa anche se non ancora ufficializzata e che diventerà definitiva solo il primo agosto, il giorno in cui il tecnico della Juventus è atteso, da accusato di omessa denuncia, dal procuratore della Federcalcio Stefano Palazzi.

Conte che ha anche promesso di dire la sua verità e togliersi qualche sassolino dalla scarpa a vicenda chiusa, sarebbe secondo Repubblica, stato spinto alla decisione dalla Juventus. Una decisione frutto di un semplice calcolo di opportunità. Per la Juventus non sarebbe in discussione l’innocenza dell’allenatore ma sarebbe comunque preferibile perdere l’allenatore per un periodo breve che rischiare una squalifica più lunga tentando di dimostrare la propria innocenza. Meglio due feriti che un morto, direbbe Gigi Buffon.

Palazzi e gli avvocati di Conte si dovrebbero incontrare lunedì cercando l’accordo per una squalifica che, in caso di patteggiamento, non dovrebbe superare i tre mesi. Il tecnico perderebbe la supercoppa italiana, i primi turni di campionato e qualche gara di Champions ma sarebbe pronto a tornare in panchina  per le partite decisive del girone. Se la squalifica dovesse essere di tre mesi Conte tornerebbe in panchina il 1 novembre, in tempo per il centoquindicesimo anniversario della Juventus.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other