Calcio scommesse, Conte dal ritiro alla Procura Figc: convocato il 13 luglio

Pubblicato il 3 Luglio 2012 18:45 | Ultimo aggiornamento: 3 Luglio 2012 18:48
antonio conte

Antonio Conte (LaPresse)

ROMA – Sarà in ritiro da appena tre giorni con la sua Juventus e dovrà saltare un giorno di preparazione atletica. E lo dovrà fare per un’incombenza tutt’altro che gradevole: il tecnico della Juventus Antonio Conte sarà infatti ascoltato il prossimo 13 luglio dalla Procura Federale nell’ambito degli interrogatori sul calcio scommesse. Insieme all’ex allenatore del Siena, sarà interrogato il presidente della squadra toscana, Massimo Mezzaroma.

Conte, che si è sempre detto estraneo ai fatti, è stato chiamato in causa da Filippo Carobbio, ex giocatore del Siena, che l0 ha accusato di essere “al corrente” di diverse presunte combine della squadra toscana. In particolare, secondo Carobbio, Conte avrebbe detto che con il Novara, il Siena poteva stare tranquillo perché c’era un “accordo per il pareggio”.

Le altre audizioni. Oltre alla convocazione del tecnico della Juventus, Antonio Conte, e del presidente del Siena, Massimo Mezzaroma, la Procura Federale ha reso noto oggi il calendario delle nuove audizioni relative al filone di Cremona sul calcioscommesse.

5 x 1000

Il 7 luglio verrà ascoltato, infatti, Marco Turati (svincolato), il 9 luglio sarà  la volta di Esmael Angelo Junior Da Costa (Sampdoria) e Paolo Acerbis (svincolato) e il 10 luglio Filippo Carobbio (Siena). Quattro, invece, gli interrogatori in programma l’11 luglio: Roberto Bagalini (associato A.I.A), Stefano Bagalini (Fermana), Ferdinando Coppola (Milan) e Daniele Sebastiani (presidente Pescara), mentre il 13 luglio toccherà, oltre a Massimo Mezzaroma (presidente Siena) e Antonio Conte (tecnico Juventus), anche a Piero Camilli (presidente Grosseto). Questo il Calendario completo delle audizioni sui filoni di Bari, Napoli e Cremona.

– 5 luglio: Gianfranco Parlato (tecnico), Federico Cossato (ex calciatore), Michele Cossato (ex calciatore), Morgan De Sanctis (Napoli), Silvio Giusti (tecnico); Biagio Pagano (Nocerina), Eugenio Vincenti (Osservatore del Livorno).

– 6 luglio: Matteo Gianello (Villafranca Veronese), Walter Mazzarri (tecnico Napoli), Gianluca Grava (Napoli), Paolo Cannavaro (calciatore Napoli), Giuseppe Mascara (calciatore Novara).

– 7 luglio: Marco Turati (calciatore svincolato);

– 9 luglio: Giuseppe Santorum, Fabio Quagliarella (calciatore Juventus), Federico Piovaccari (calciatore Sampdoria), Luca Ariatti (calciatore Pescara), Esmael Angelo Junior Da Costa (calciatore Sampdoria), Paolo Acerbis (calciatore svincolato);

– 10 luglio: Filippo Carobbio (Siena);

– 11 luglio: Roberto Bagalini (associato A.I.A), Stefano Bagalini (Fermana), Ferdinando Coppola (Milan), Daniele Sebastiani (presidente Pescara);

– 13 luglio: Massimo Mezzaroma (presidente Siena), Piero Camilli (presidente Grosseto), Antonio Conte (tecnico Juventus). alessandro avico