Calcio scommesse: iniziato interrogatorio Lalic davanti a gip

Pubblicato il 23 Aprile 2012 18:02 | Ultimo aggiornamento: 23 Aprile 2012 18:04

CREMONA, 23 APR – E’ cominciato nel pomeriggio di lunedì 23 aprile, davanti al gip Guido Salvini, l’interrogatorio di garanzia di Dino Lalic, sloveno, colpito da ordinanza di custodia cautelare nel dicembre scorso nell’ambito dell’inchiesta cremonese sul calcioscommesse e giunto in Italia venerdì scorso.

Lalic, secondo le accuse,  appartiene al cosiddetto gruppo di scommettitori degli ‘zingari’ e ha finito di scontare da qualche mese a Zagabria un anno di reclusione patteggiato, sempre nell’ambito di un’inchiesta su partite truccate.

Lalic è ritenuto tra coloro che portavano in Italia somme di denaro per corrompere i calciatori ed è tra i pochi ad aver avuto un rapporto diretto con i finanziatori del giro delle scommesse di Singapore. In particolare, in Italia, lo sloveno sarebbe stato in contatto con i calciatori Carlo Gervasoni e Filippo Carobbio.