Calcio scommesse: restano in carcere Giacobbe e Carella

Pubblicato il 5 Aprile 2012 21:22 | Ultimo aggiornamento: 5 Aprile 2012 22:26

BARI, 5 APR – Restano detenuti nel carcere di Bari Fabio Giacobbe e Gianni Carella, i due amici di Andrea Masiello arrestati insieme all'ex difensore del Bari nell'ambito dell'indagine barese sul calcioscommesse, con le accuse di associazione per delinquere finalizzata alla frode sportiva. Il gip del Tribunale di Bari, Giovanni Abbattista, ha rigettato per entrambi la richiesta di revoca della misura cautelare.

I difensori dei due indagati, Mario e Carlo Russo Frattasi, annunciano che domattina depositeranno una richiesta di interrogatorio ''per chiarire, piu' di quanto non abbiano gia' fatto nell'interrogatorio di garanzia, alcune circostanze emerse nelle ultime ore, apprese – dicono i legali – anche a mezzo stampa''.