Sudafrica: le immagini degli scontri tra tifosi e polizia a Nigeria – Corea del Nord

Pubblicato il 7 Giugno 2010 13:47 | Ultimo aggiornamento: 7 Giugno 2010 14:17

È salito a 20 il numero delle persone ferite nella calca e nel fuggi fuggi generale verificatisi nel corso dell’amichevole di ieri 6 giugno tra Nigeria e Corea del Nord. Fra loro ci sarebbe anche una giornalista coreana.

La partita, finita 3-1 con reti di Yakubu, Obinna e Martins e del ‘Rooney d’Asià Jong Tae-Se, è stata giocata in uno stadio omologato per 12mila spettatori, situato nella ‘township’ nera di Tembisa, una delle zone più povere dei dintorni di Johannesburg.

Gli incidenti sono cominciati dopo che i circa 200 agenti hanno deciso di chiudere i cancelli quando erano già entrate 8500 persone: temevano che alla fine, e visto che i biglietti erano stati distribuiti gratuitamente fra la popolazione locale, sarebbero entrate molte più persone del consentito.

Tante persone indossavano maglie della Nigeria, e avevano non tagliandi originali ma delle fotocopie.

L’ospedale di Tembisa ha confermato di aver ricoverato 15 persone, ma che i feriti sono di più. Fra loro alcuni bambini, calpestati nella confusione generale verificatasi dopo il crollo di un cancello per il quale un poliziotto è rimasto ferito in modo grave.

“Siamo venuti qui per divertirci, e andiamo via feriti: che penserà il mondo del Sudafrica?”, ha detto una donna allontanandosi in lacrime.

Ecco le immagini degli scontri: