Calciomercato Barcellona, Giovinco nel mirino per gennaio

di redazione blitz
Pubblicato il 9 Ottobre 2015 17:31 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2015 17:32
L'indiscrezione arriva, dunque, dalla Spagna, dove il Mundo Deportivo racconta di un Barcellona attivissimo sul mercato per pescare l'innesto giusto di gennaio da inserire nel proprio reparto d'attacco. Visto anche l'infortunio di Messi e, in ogni caso, l'esigenza di avere un'alternativa di spessore al trio delle meraviglie Suarez-Messi-Neymar, Luis Enrique avrebbe chiesto un colpo proprio in questa zona del campo. Nell'elenco delle possibilità del Barcellona figura, in prima fascia, il nome di Sebastian Giovinco, super pagato in Canada e ormai giocatore di copertina per tutto il campionato. Ma non solo lui. Molto forte sarebbe anche il corteggiamento a Reus del Borussia Dortmund, valutato 30 milioni, e a Lavezzi del Psg, in scadenza al 30 giugno e questo fa di lui un'operazione molto più low cost. Ma a Barcellona non ne fanno una questione di prezzo.

Giovinco nella foto LaPresse

ROMA – Sebastian Giovinco potrebbe passare da stella della Mls ad attaccante del Barcellona.   La Gazzetta dello Sport parla di questa trattativa di calciomercato.

L’indiscrezione arriva, dunque, dalla Spagna, dove il Mundo Deportivo racconta di un Barcellona attivissimo sul mercato per pescare l’innesto giusto di gennaio da inserire nel proprio reparto d’attacco.

Visto anche l’infortunio di Messi e, in ogni caso, l’esigenza di avere un’alternativa di spessore al trio delle meraviglie Suarez-Messi-Neymar, Luis Enrique avrebbe chiesto un colpo proprio in questa zona del campo.

Nell’elenco delle possibilità del Barcellona figura, in prima fascia, il nome di Sebastian Giovinco, super pagato in Canada e ormai giocatore di copertina per tutto il campionato.

Ma non solo lui. Molto forte sarebbe anche il corteggiamento a Reus del Borussia Dortmund, valutato 30 milioni, e a Lavezzi del Psg, in scadenza al 30 giugno e questo fa di lui un’operazione molto più low cost. Ma a Barcellona non ne fanno una questione di prezzo.