Calciomercato Cagliari: Acquafresca e Pinardi

Pubblicato il 5 Luglio 2010 8:07 | Ultimo aggiornamento: 5 Luglio 2010 10:03

Robert Acquafresca

Robert Acquafresca nel mirino, ma finora l’unica vera operazione del Cagliari e’ stata l’acquisto dell’ex Modena Alex Pinardi. Insieme al gruppo che ha iniziato la preparazione c’e anche il difensore svizzero Bruno Martignoni, classe 1992, prelevato dal Locarno. Per la retroguardia sembra quasi fatta per Dario Biasi, fedelissimo di Pierpaolo Bisoli nella cavalcata che ha portato il Cesena nella massima serie. Un uomo di esperienza al servizio del tecnico di Porretta Terme che comunque sembra intenzionato a puntare sulla giovane, ma collaudata, coppia di centrali Canini-Astori. Il colpo in canna e’ il ritorno in Sardegna di Acquafresca: il bomber italo-polacco e’ reduce da una stagione cosi’ cosi’ tra Atalanta e Genoa e potrebbe scegliere il Cagliari per rilanciarsi. Alla squadra di Cellino starebbe anche bene se non fosse per l’ingaggio, considerato troppo alto rispetto al tetto massimo fissato dalla societa’. C’e’ da considerare la volonta’ del giocatore: Acquafresca sarebbe contento di ritornare nella squadra che lo ha visto esplodere in serie A. Piu’ lontana l’ipotesi Suazo, il problema, che in questo caso sembra davvero insormontabile, e’ l’ingaggio dell’attaccante honduregno. L’arrivo di Acquafresca potrebbe significare l’addio alla maglia rossoblu’ di Alessandro Matri o Jeda: le richieste non mancano. Certa invece e’ la partenza dell’argentino Joaquim Larrivey: Cellino gradirebbe una destinazione italiana. Tornato alla base dal Piacenza invece il bielorusso Sivakov. Probabile formazione base: Marchetti, Pisano, Canini, Astori, Agostini; Lazzari, Conti, Biondini; Cossu; Matri, Nene’.