Calciomercato, il Chelsea vuole Cristiano Ronaldo: maxi offerta alla Juventus di 120 milioni

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 16 Giugno 2020 16:43 | Ultimo aggiornamento: 16 Giugno 2020 16:43
Calciomercato, il Chelsea vuole Cristiano Ronaldo: maxi offerta alla Juventus di 120 milioni

Calciomercato, il Chelsea vuole Cristiano Ronaldo: maxi offerta alla Juventus di 120 milioni (foto Ansa)

LONDRA (INGHILTERRA) – Il Chelsea fa sul serio per Cristiano Ronaldo e vuole acquistarlo per la prossima finestra di calciomercato.

I bianconeri ci stanno pensando seriamente perché l’offerta è molto importante per un calciatore speciale ma che ha comunque 35 anni.

Inoltre Ronaldo non è ancora riuscito a far fare il salto di qualità che ci si attendeva ai bianconeri. 

Anzi lo scorso anno la Juve, nonostante la presenza in campo di Cr7,  è persino regredita visto che è stata eliminata ai quarti di finale di Coppa Italia e di Champions League.

Quest’anno, invece, i bianconeri sono ancora in corsa per il triplete.

Sono in finale di Coppa Italia, dove sfideranno il Napoli, sono agli ottavi di Champions League, dove devono rimontare il Lione, e sono primi in classifica.

Se la Juve non dovesse vincere la Champions League, Ronaldo potrebbe finire seriamente sul calciomercato.

Per Cr7 si tratterebbe del suo secondo fallimento bianconero consecutivo.

Calciomercato, Cristiano Ronaldo: o Champions con la Juve o addio.

Ronaldo non è stato acquistato per vincere scudetto, Coppa Italia e Supercoppa Italiana, visto che la Juve ci riusciva già prima, ma per trionfare in Europa.

Anzi con Cr7 la Juve ha fallito una Coppa Italia, quella dello scorso anno.

Quest’anno ha anche perso la finale di Supercoppa Italiana.

Quest’anno la Juve è in finale di Coppa Italia ma non è di certo merito di Cristiano Ronaldo.

Infatti il portoghese ha fallito un rigore nella semifinale di ritorno contro il Milan (terminata zero a zero).

Il Chelsea vorrebbe acquistarlo perché Roman Abramovič lo ha sempre sognato ed adesso potrebbe prenderlo ad un prezzo di favore (come se 120 milioni lo fossero…).

Ma per un magnate come Roman Abramovič non sono di certo un problema mentre in passato Cr7 costava molto di più ed era considerato un incedibile da Manchester United, prima, e Real Madrid, poi.