Calciomercato Genoa: Acquafresca-Bonucci a gennaio

Pubblicato il 29 Dicembre 2009 11:11 | Ultimo aggiornamento: 29 Dicembre 2009 11:11

acquafrescaRobert Acquafresca e Leonardo Bonucci sono i due obiettivi del Genoa per il calciomercato di gennaio.

Paolo Fabbri, procuratore di Robert Acquafresca, in questa intervista esclusiva rilasciata a Pianetagenoa1893.net chiarisce la situazione dell’attaccante del Genoa in prestito all’Atalanta.

Acquafresca potrebbe tornare in gennaio a Genova?

«Qualche giorno fa il presidente Preziosi mi ha telefonato spiegandomi che se l’Atalanta punta su Acquafresca lascerebbe il giocatore a Bergamo: in questo modo il giocatore si valorizzerebbe e acquisterebbe ulteriore esperienza. In caso contrario lo riporta al Genoa».

Sono previsti incontri per definire la posizione del suo assistito?

«Nei prossimi giorni incontrerò i dirigenti dell’Atalanta. Mi è stato detto telefonicamente che la società conta sui gol di Acquafresca per conquistare la salvezza.

Ovviamente voglio una conferma quando mi vedrò con loro: all’incontro parteciperà anche il giocatore».

«Nel calciomercato avviene tutto e il contrario di tutto, ma difficilmente il Bari se ne priverà a gennaio».

Così ha risposto Davide Torchia, procuratore di Leonardo Bonucci, alla precisa domanda posta in esclusiva da Pianetagenoa1893.net riguardante un suo possibile trasferimento al Genoa nella prossima sessione di mercato.

«Non c’è nulla in ballo – ha proseguito Torchia a Pianetagenoa1893.net – non c’è alcun incontro in previsione per cambiare la situazione attuale».

L’agente del forte difensore in comproprietà tra la società rossoblù e i “galletti” pugliesi ha poi spiegato le motivazioni della difficoltà del suo trasferimento.

«Per gennaio occorre il permesso del Bari – ha affermato a Pianetagenoa1893.net – ma a giugno la situazione sarà diversa.

Se le società non trovano un accordo per la compartecipazione si potrebbe andare alle buste: chi offre la cifra più alta si prende il giocatore.

In questo caso ciascuna può essere padrona del proprio destino: invece in questo momento il Bari può dire no al suo trasferimento al Genoa.

Ed è difficile che se ne privi proprio in un periodo in cui Bonucci sta fornendo prestazioni eccellenti». Analogo discorso «se il Bari volesse vendere la propria metà: il Genoa si può opporre» conclude Torchia.

Marco Liguori

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SU PIANETAGENOA1893.NET