Calciomercato Inter, il web nerazzurro sogna il ritorno di Balotelli

Pubblicato il 20 Giugno 2012 10:24 | Ultimo aggiornamento: 20 Giugno 2012 10:44

Mario Balotelli (LaPresse)

MILANO – StraordiMario: il web in neroazzurro saluta Mario Balotelli, un figlio rinnegato e perdonato dopo lo straordinario gol con la Nazionale italiana. Il mondo interista – che riversa le proprie emozioni sui social network – plaude allo scontroso e difficile ragazzo dall’incredibile talento calcistico e in tanti lo rivorrebbero ancora a Milano che lui volle lasciare.

Facebook è inondato dalle foto di Mario, immortalato nel suo splendido gesto atletico, un’acrobatica mezza rovesciata che ha regalato all’Italia il 2-0 contro l’Irlanda. Una grinta eccezionale che gli ha permesso di resistere al placcaggio del difensore irlandese, John O’Shea. Una ragazza dal suo “wall” dice: ”Io lo riprenderei”.

In una pagina dedicata a Diego Milito, campeggia la foto di Mario con la didascalia: “Hai talento, ragazzo”. Fioccano i “mi piace” e – scorrendo i commenti – c’è quello particolarmente articolato che dice: “Non avrà testa però ogni cosa che fa gli rompono le palle, descrivendo le sue azioni come “balotellate”…Ieri sera pure… chiede il permesso per andare nello spogliatoio, probabilmente per fare un bisogno… e già i commentatori si chiedevano come mai fosse andato lì… lui sicuramente è ancora immaturo… ma se i media si comportano così non contribuiranno mai a farlo crescere. Già nel City e ora con Prandelli è cresciuto molto di testa… diamogli tempo, e lasciamolo più in pace…”.

“Inter per sempre magica” mostra la foto del gol di Balotelli e commenta: ”Questo il gran gol di Mario, senza nulla togliere a quello di Cassano”. “Critico Eto’o – si legge ancora – e non Balotelli. Mario ha un grande carattere e ci ha fatto vincere. Ieri ha dimostrato quello che sa fare, Prandelli lo deve far giocare dal primo… anche perché nella Nazionale manca qualcuno davanti che prende palla e fa salire la squadra”. L’accanimento mediatico viene denunciato da tanti. ”Quando Balotelli si scontra con un irlandese viene subito contestato, criticato e apostrofato… due minuti dopo Marchisio tenta di cambiare i connotati a un avversario e nessuno dice nulla…”.

Emerge la storica rivalità con la Juventus. “Balo – sottolinea un altro tifoso – li piglia tutti per un orecchio e insegna loro come si gioca anche mentre parla al cellulare. Questa è la differenza fra Balotelli e tutti gli altri convocati”. Grande rivincita per Balotelli e nuovi argomenti di discussione per i calciofili da sempre divisi su Supermario. Prandelli oggi gli ha indicato la “retta via”. Non gli resta che seguirla con fiducia. Il vento sta cambiando anche per i bad boys.