Calciomercato Inter, Eriksen e Vidal: ecco cosa serve per averli subito

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 8 Gennaio 2020 18:06 | Ultimo aggiornamento: 8 Gennaio 2020 18:06
Calciomercato Inter, Eriksen e Vidal: ecco cosa serve per averli subito

Calciomercato Inter, Arturo Vidal nella foto Ansa

MILANO – L’Inter è primo in classifica, a pari merito della Juventus, contro ogni pronostico perché i bianconeri hanno rosa molto più profonda. Antonio Conte sta portando avanti un autentico miracolo sportivo e per questa ragione ha chiesto un grande sforzo alla sua dirigenza in questa finestra di calciomercato.

Conte vuole subito Vidal ed Eriksen per rinforzare un centrocampo dove nelle ultime gare hanno giocato calciatori come Gagliardini e Borja Valero. Conte ritiene di dover crescere molto in questa zona del campo e Vidal ed Eriksen renderebbero il centrocampo nerazzurro tra i più forti d’Europa. 

L’Inter è in pressing su Vidal dalla scorsa estate ma ieri il suo agente Fernando Felicevich era a Milano per parlare con la dirigenza nerazzurra. Vidal ha un contratto con il Barcellona fino al 2022 e non è considerato tra i cedibili dal club blaugrana. Per prenderlo, i nerazzurri dovrebbero presentare una offerta monstre ai catalani e sperare anche in qualche atteggiamento sopra le righe da parte del cileno. Solamente al presentarsi di queste due condizioni, Vidal potrebbe arrivare subito da Conte. 

Situazione meno complicata per Eriksen. Il danese lascerà il Tottenham al termine della stagione a parametro zero ma l’Inter deve cercare di evitare questo per bruciare un’ampia concorrenza. Tutti vogliono prendere Eriksen a fine stagione per non pagare nulla al Tottenham ma in questo caso l’Inter dovrebbe vedersela con i club più ricchi d’Europa. Invece acquistandolo subito, cosa che nessuno vuole fare, potrebbe bruciare tutte le altre squadre interessate al calciatore. 

Il problema sta nel fatto che il Tottenham spara alto. Vuoi Eriksen subito? Devi sborsare venti milioni di euro. L’Inter non ritiene ragionevole questa richiesta e sta trattando con il club inglese per prenderlo a meno. Anche perché il Tottenham ha tutto l’interesse ad incassare qualcosa ora invece che niente al termine della stagione.