Calciomercato Inter, Javier Pastore: tutta la verità. Parlano Piero Ausilio e Marcelo Simonian

Pubblicato il 30 gennaio 2018 19:25 | Ultimo aggiornamento: 30 gennaio 2018 19:25
Calciomercato Inter, Javier Pastore: tutta la verità. Parlano Piero Ausilio e Marcelo Simonian

Calciomercato Inter, Javier Pastore: tutta la verità. Parlano Piero Ausilio e Marcelo Simonian. EPA/IAN LANGSDON

MILANO – Contatti fino a notte fonda fra Inter e Psg sul fronte Pastore. Sabatini, Ausilio e Steven Zhang ieri erano barricati in sede a “triangolare” anche con Nanchino. Marcelo Simonian, agente di Javier Pastore, ha preparato da giorni il terreno ed è appena rientrato da Parigi, ora i club stanno cercando di far quadrare i conti, non senza problemi però.

Come spiega Mirko Graziano nel servizio sulla Gazzetta in edicola oggi, i francesi sembrano essersi convinti a chiudere sulla base del prestito oneroso con diritto di riscatto, ma pretendono dall’Inter uno sforzo importante a livello di “anticipo” e serve l’okay di Suning, che fino a ieri notte non era arrivato

L’agente di Pastore

“Il Psg non vorrebbe vendere Pastore. Non è sul mercato: nell’ipotetico caso di un’offerta reale, il Psg non si opporrebbe a una soluzione che significherebbe la felicità del giocatore”. Marcelo Simonian, agente dell’attaccante del PSG Javier Pastore, parla del futuro del giocatore ai microfoni di Sky Sport. L’Inter sarebbe interessata all’argentino che, a sua volta, sarebbe disposto a diminuirsi l’ingaggio pur di vestire la maglia nerazzurra. Pastore, sabato sera, ha aperto all’addio al club parigino sperando di poter accasarsi in una squadra che gli permetta di giocare con più continuità in vista del Mondiale. “Tutti al Psg – spiega l’agente – gli vogliono bene. Nessuno farebbe qualcosa per pregiudicare la sua gioia”.

Il commento di Ausilio

Siamo contenti che un campione come Pastore veda l’Inter come una positiva opportunità. A noi è sempre piaciuto, ma tra il dire e il fare c’è sempre di mezzo tanto: c’è il Psg, che è proprietaria del cartellino, e ci siamo anche noi, che stiamo facendo ancora delle valutazioni”. Lo ha detto a Premium Sport, il direttore sportivo dell’Inter, Piero Ausilio. “Rafinha verrebbe all’Inter solo con delle garanzie? Il posto bisogna conquistarselo: arrivare qui non significa avere la certezza di una maglia, ma la certezza di un progetto – ha aggiunto il dirigente nerazzurro -. Sono già arrivati Lisandro Lopez e Rafinha, ora ci riuniremo con Spalletti e se ci saranno altre opportunità sul mercato cercheremo di coglierle – ha aggiunto. Brozovic via? Non penso”.