Calciomercato Inter: Lavezzi, Destro, Lucas, Giovinco, le trattative

Pubblicato il 5 Giugno 2012 10:30 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2012 10:30

Lavezzi (LaPresse)

MILANO  – Calciomercato Inter: Lavezzi, Destro, Lucas, Giovinco, Marco Branca, direttore sportivo del club neroazzurro, è alla ricerca di calciatori di livello internazionale per completare la rosa della sua squadra.

”Lavezzi al Paris Saint-Germain? Fa  bene il presidente De Laurentiis a cederlo se incassa molti soldi che poi usera’ per rafforzare la squadra. Il Pocho ha gia’ dato tutto quello che poteva dare al Napoli. Cambiare aria, andare a Parigi, significhera’ per lui avere nuovi stimoli”.

Intervistato da SkyTg24, Diego Armando Maradona commenta la decisione del presidente dek Napoli di cedere una delle sue stelle, quell’Ezequiel Lavezzi che di Maradona e’ stato giocatore quando l’ex fuoriclasse era il ct dell’Argentina.al Paris Saint-Germain.

Sul nuovo scandalo del calcioscommesse Maradona dice che ”il campionato italiano era ed e’ tra i piu’ belli, e non saranno certo pochi disonesti a rovinare un mondo che e’ sano, ma che va difeso con punizioni serie da infliggere a quelli che sbagliano”.

Sfumata la pista Lavezzi l’Inter sta cercando di riportare alla base il giovane Mattia Destro. L’attaccante è rientrato al Genoa dopo la brillante esperienza con il Siena di Sannino.

Lucas ha risposto: “Inter no grazie, sogno il Real Madrid”; non ci sono altre parole da aggiungere. Per questa ragione l’Inter sta cercando di strappare Sebastian Giovinco alla Juventus, e al Parma: non sarà per nulla facile.

Il capitano dell’Inter Javier Zanetti non crede all’ipotesi di un ritorno di Zlatan Ibrahimovic in nerazzurro. Lo dice ai microfoni di Rtl 102.5: ”Ibrahimovic? sta bene al Milan, credo. E’ stato gia’ da noi e ci ha fatto vincere campionati bellissimi. E’ molto difficile”. Il giocatore accenna anche all’incontro con il Papa.

”E’ stato un giorno molto fortunato. Ho avuto la possibilita’ di incontrare il Santo Padre quattro anni fa a Roma con tutta la squadra. Questa volta e’ stato diverso, perche’ ho portato tutta la famiglia e il piccolo Tomas”. Un momento che il capitano non dimentichera’ mai. Tomas ha appena 3 settimane ed e’ l’ultimo nato in casa Zanetti, papa’ dunque di tre figli:

”Quando ho visto che il Papa baciava mio figlio ho provato una emozione unica, non credevo a tutto quello che era successo. Parlavo con mia moglie di questo privilegio di poter incontrare il Papa con tutta la famiglia, che baciasse e desse la benedizione ai nostri bambini. Poi gli ho consegnato la maglia dell’Inter ed e’ stato un momento di grande emozione”.

E’ stato depositato in Lega Serie A il contratto triennale che lega Andrea Stramaccioni all’Inter come allenatore. La notizia e’ stata pubblicata sul sito ufficiale della societa’ nerazzurra.

[poll id=”166″].