Calciomercato Inter: Mihajlovic lascia il Catania

Pubblicato il 25 maggio 2010 8:43 | Ultimo aggiornamento: 25 maggio 2010 8:43

Catania

Si avvicina sempre più al suo “sogno di sempre: allenare l’Inter”, Sinisha Mihajlovic.

Il tecnico serbo ha infatti compiuto il primo passo necessario: lasciare il Catania.

Lo ha fatto con una lettera “d’amore” nei confronti della società etnea e dei suoi tifosi chiedendo “scusa” ma allo stesso tempo “comprensione”. Essere a un passo dal realizzare il sogno di una vita vale bene un addio doloroso. “Vorrei, ma non lo pretendo – spiega l’ormai ex allenatore del Catania – che tutti i tifosi rossazzurri si potessero mettere al mio posto e prendessero la decisione che ho preso io. Forse chiedo troppo. Però almeno scusatemi, so che questo lo farete, perché ho conosciuto bene la grandezza del vostro ‘cuore”. “Spero di trovare, presto, da lavorare – aggiunge Mihajlovic, sottolineando che il suo futuro, almeno ufficialmente ancora non si è delineato – per legittimare la mia decisione e le mie ambizioni professionali, e di tornare a Catania da avversario leale come leali siete stati tutti voi con me”. A Catania l’allenatore lascia cifre da record. Ha preso la squadra ultima in classifica, con nove punti, imprimendo una svolta decisiva al campionato degli etnei: 36 punti in 23, una media da formazione che può giocare in una coppa europea. Il suo futuro adesso si tinge di nero-azzurro, una squadra che conosce bene e che ha avuto sempre “nel cuore”, tanto da essere al centro del “sogno di una vita: allenarla”.

Ma non è esclusa una sorpresa dell’ultima ora, la Fiorentina lo ha valutato come alternativa a Cesare Prandelli che sembra sia destinato a essere il futuro commissario tecnico, al posto di Marcello Lippi. E il Catania? La società ha “ringraziato Sinisa per quello che ha dato alla squadra in questa bellissima stagione sportiva. Abbiamo conosciuto – affermano dal Calcio Catania – un grande persona che resterà sempre nei nostri cuori, e che riteniamo sia giusto che porti avanti le sue ambizioni professionali”.

Separazione consensuale, insomma. Anche per questo la società non si è fatta trovare impreparata dalla decisione di Mihajlovic, che era nell’aria da tempo, e si é già mossa: avrebbe avuto un contatto con Marco Giampaolo, che tre anni fa sarebbe dovuto già arrivare in Sicilia e che potrebbe essere, a giorni, il nuovo allenatore del Catania.