Calciomercato Inter, Modric resta il sogno. Brazao e Havertz gli obiettivi per gennaio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 gennaio 2019 15:07 | Ultimo aggiornamento: 2 gennaio 2019 12:16
Calciomercato Inter, Modric resta il sogno. Brazao e Havertz gli obiettivi per gennaio

Calciomercato Inter, Modric resta il sogno. Brazao e Havertz gli obiettivi per gennaio EPA/MAHMOUD KHALED

MILANO – Il calciomercato di gennaio dell’Inter è iniziato tra sogni e realtà. L’obiettivo numero uno resta Luka Modric. Il pallone d’oro in carica è il primo nome nella lista di mercato dei nerazzurri. Acquistarlo ora è praticamente impossibile ma per bruciare la concorrenza, bisogna intavolare una trattativa subito per poi ufficializzarlo la prossima estate. Modric potrebbe lasciare Madrid, dove ha vinto tutto a livello individuale e di squadra, per raggiungere i suoi compagni di Nazionale – Perisic, Brozovic e Vrsaljko – all’Inter.

Per gennaio, piacciono Brazao e Havertz. Sono due calciatori giovani ma di sicuro avvenire. Brazao è un portiere classe 2000 che si è messo in evidenza con la maglia del Cruzeiro nel corso della Coppa Libertadores Under 20. Kai Havertz (Aquisgrana, 11 giugno 1999) è un calciatore tedesco, centrocampista del Bayer Leverkusen. È considerato uno dei giovani più promettenti del calcio tedesco ed internazionale, venendo spesso accostato a colleghi del calibro di Özil e Ballack.

Tifoso ucciso prima di Inter-Napoli, proseguono interrogatori

C’è attesa, a Milano, per il proseguimento delle indagini sull’agguato ultrà che il 26 dicembre scorso, prima della partita Inter-Napoli, ha causato la morte di un tifoso, Daniele Belardinelli. Oggi, infatti, alle 15, è previsto l’interrogatorio di Marco Piovella, il capo ultrà dell’Inter arrestato ieri. Assistito dall’avvocato Mirko Perlino, davanti al gip, Guido Salvini, dovrà rispondere di lesioni e rissa aggravata. Piovella ha rilasciato dichiarazioni sull’investimento di Belardinelli, e quindi non si esclude che possa proseguire nel fornire delucidazioni sul fatto.

Quanto al resto degli scontri, invece, è probabile che si trinceri in un sostanziale silenzio. Contemporaneamente prosegue incessantemente la caccia all’auto pirata, forse un’Audi. La scena dell’investimento non è stata ripresa dalle telecamere, che non inquadravano il punto dell’ impatto. Gli investigatori stanno quindi lavorando sulle immagini di auto che si allontanano subito dopo. Contemporaneamente la Digos proseguirà nell’opera di identificazione delle oltre 150 persone coinvolte nella maxi-rissa, che via via verranno convocate e indagate.

LEGGI ANCHE:
Classifica, calendario, risultati e marcatori del campionato di Serie A.
Come funziona l’abbonamento a Dazn per vedere le partite di Serie A.
I siti legali dove vedere in streaming le partite di calcio.