Calciomercato Inter, Pazzini: “Juventus? Non mi ha voluto fortemente”

Pubblicato il 29 Gennaio 2011 16:02 | Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio 2011 16:02

MILANO- E’ italiano, e’ giovane, e’ un nazionale, Giampaolo Pazzini, cosi’ come Andrea Ranocchia, l’altro ‘colpo’ di mercato invernale dell’Inter rappresenta la via nuova imboccata dalla societa’ di Massimo Moratti e Marco Branca. Leonardo gli lascia la scena alla vigilia di Inter-Palermo, gara che potrebbe vedere il suo debutto gia’ domani con la maglia nerazzurra numero 7, e Pazzini e’ l’immagine della felicita’. ”Arrivare all’Inter campione di tutto – dice – e’ per tanti un punto di arrivo ma per me si tratta nello stesso tempo di un punto di partenza, perche’ io non ho vinto niente”.

A Milano Pazzini ritrova Antonio Cassano, che fino a poche settimane fa era, insieme a lui, un punto di forza della Sampdoria, sorprendente che nella passata stagione aveva raggiunto la Champions League. Ora tra i due si annuncia un gran derby. ”Nessuno ci avrebbe mai pensato – commenta Pazzini – Antonio mi ha mandato un sms di in bocca al lupo ma non ci siamo ancora sentiti”. ”Chi ha scelto meglio? Non lo so – dice -. Io sono molto contento di essere qui, il Milan ora e’ davanti e raggiungerlo non dipendera’ solo da noi ma io ho la percezione di essere entrato in un gruppo dove nessuno si sente appagato dai titoli della scorsa stagione e quindi ce la giocheremo fino in fondo”.

Per Pazzini si era parlato anche della Juventus, ma lui taglia corto: e’ stata l’Inter che mi ha voluto fortemente”.

Pazzini , dopo la sgambata di ieri ad Appiano, stamattina si e’ allenato con la squadra e probabilmente scendera’ in campo dal primo minuto (Milito e’ tornato disponibile, ma non si sa se potra’ giocare per 90 minuti). ”Ho avuto un piccolo problema domenica contro la Juve – spiega – ma sono a buon punto. Oggi mi sono allenato e ora vedremo che cosa decidera’ Leonardo, ma io sono disponibile”.