Calciomercato Inter: Sanchez, Montolivo, Hazard, Viviano, Ramirez

Pubblicato il 28 Maggio 2011 10:10 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2011 9:03

MILANO – Calciomercato Inter: Sanchez, Montolivo, Hazard, Viviano, Ramirez. Il punto sul mercato della squadra di Massimo Moratti. “Samuel Eto’o, uno dei nostri al cento per cento”, parola del presidente nerazzurro Massimo Moratti, che a Livorno per l’anniversario dei quarant’anni dalla scomparsa di Armando Picchi si è soffermato, al termine della cerimonia, su alcuni temi di stretta attualità calcistica. “Eto’o incedibile? Sì, assolutamente – risponde Moratti -. Non credo proprio che lui abbia intenzione di andare via e noi desideriamo che lui rimanga. Gli incidenti capitano ed è un peccato, ma non credo che questo possa essere un motivo per pensare di andare via. Purtroppo questo tipo di atteggiamenti ci sono, poi però il buon senso, la pazienza, l’intelligenza di questi ragazzi, di questi calciatori, consente di poter andare avanti lo stesso”.

“Sanchez? Ha delle belle doti però ce ne sono anche degli altri di giocatori interessanti. E noi comunque non è che abbiamo una spaventosa necessità di prendere un attaccante. Noi magari abbiamo la necessità di trovare dei giovani a metà campo per poter supplire ogni tanto alla possibile stanchezza di chi ha fatto sei anni alla grande”. Lo ha detto il presidente dell’Inter Massimo Moratti, a Livorno per l’anniversario dei quarant’anni dalla scomparsa di Armando Picchi. “Mata? È un bel giocatore, ma non so se lo stiamo seguendo o no. Se stiamo seguendo Montolivo? Non credo. Per il momento non lo stiamo seguendo – ha aggiunto il patron interista – l’ho letto anch’io sul giornale e allora ho chiesto ai nostri se fosse stato fatto qualcosa, ma no, non è stato fatto niente”.

“Sanchez o Hazard? Tutto quello che piace costa carissimo. Se arriverà un campione e o un giovane? Ci sono anche giovani campioni, da tifoso li vorrei tutti e due ma bisogna fare i conti con la società”. Lo ha detto il tifoso dell’Inter Marco Tronchetti Provera ai microfoni di Sky Sport. Il presidente della Pirelli si è divertito a parlare di mercato e ha aggiunto: “Il colpo dell’Inter? Dipende dalle condizioni di mercato, non è una scelta definitiva già fatta. Dipende dai campioni disponibili”.

“La Coppa Italia è importante, davvero importante, e la prendiamo molto seriamente, l’abbiamo vinta abbastanza ultimamente e vorremmo continuare a farlo. I giocatori ci tengono molto. Credo comunque che per il Palermo sia un fatto notevole partecipare a questa finale e quindi non sarà per niente una cosa facile”. Lo ha detto il presidente dell’Inter Massimo Moratti, a Livorno per l’anniversario dei quarant’anni dalla scomparsa di Armando Picchi. Al patron nerazzurro viene quindi chiesto un commento su una dichiarazione di Massimiliano Allegri su José Mourinho: “Non c’è niente da dire, perché ha detto subito dopo che scherzava, e penso che potesse solo scherzare perché se no sarebbe vergognoso”.

Nel frattempo dal Bologna potrebbero arrivare Ramirez e Viviano.