Calciomercato Inter, Stefan de Vrij affare a parametro zero

Pubblicato il 20 febbraio 2018 17:47 | Ultimo aggiornamento: 20 febbraio 2018 17:47
Calciomercato Inter, Stefan de Vrij affare a parametro zero

Calciomercato Inter, Stefan de Vrij affare a parametro zero. ANSA/ANGELO CARCONI

ROMA – Nel giorno in cui la Lazio lo scavalca al quarto posto (ultimo utile per la qualificazione alla prossima Champions League), l’Inter può comunque gioire per il colpo Stefan de Vrij. Il direttore sportivo della Lazio Igli Tare, ma anche l’allenatore Simone Inzaghi, hanno ufficializzato la sua partenza a parametro zero al termine della stagione.  L’Inter è sul ragazzo da molto tempo e ci sarebbero proprio i nerazzurri dietro al suo mancato rinnovo con la Lazio.

Immobile lancia la Lazio

Segna Immobile e la Lazio torna a vincere. L’attaccante partenopeo si sblocca (non segnava da Spal-Lazio del 6 gennaio) e con una doppietta spiana la strada al ritorno alla vittoria dei biancocelesti, che mancava da cinque partite ufficiali. Scavalcata l’Inter, Simone Inzaghi si gode il ritorno al quarto posto in classifica con vista Champions. “Era una partita per noi importantissima per noi – ha ammesso il tecnico laziale – bravi a interpretarla e meritavamo anche il vantaggio nel primo tempo. Non era semplice, sono stati bravi i ragazzi. Mancavano i risultati non le prestazioni. Ora vogliamo rimanere lì fino alla fine”.

Steaua nel mirino

Da domani subito testa alla Steaua giovedì: “Quando ci sono partite così ravvicinate impensabile giocare sempre con gli stessi. Saremo pronti con la Steaua, i nostri tifosi ci saranno vicini per ribaltare un risultato non semplice”. Oggi c’è stata la doppietta che rilancia Immobile a 22 reti in classifica cannonieri, proprio alla vigilia del suo 28esimo compleanno: “Ci voleva proprio – dice l’attaccante biancoceleste – Sono felice, 44 giorni più il primo tempo senza far gol. Nel primo tempo ho sbagliato qualche gol che avrei fatto fossi stato più sereno. Sono rimasto più tranquillo grazie a questi ragazzi. Sono felice per la squadra, non era un bel periodo. Sono felice per i tre punti, mentalmente ci siamo sbloccati”.

Tare ha ufficializzato la partenza di de Vrij

Il ritorno al successo biancoceleste stride però con l’annuncio di Igli Tare poco prima del match: “La Lazio ritira la proposta che ha fatto a Stefan per dei motivi che diremo più avanti. Dopo alcuni mesi di trattativa c’è anche un limite”. Dopo una lunga ed estenuante trattativa, l’epilogo che nessuno a Formello auspicava. L’olandese partirà a fine stagione a costo zero, su di lui è forte la presenza di Inter e Juventus. Fino ad allora però continuerà a giocare per portare la Lazio in Champions: “Lui è stato un professionista eccezionale che ha dato tanto alla Lazio – precisa Tare – Lo ringrazieremo per quello che ha dato e fatto, ma a fine stagione le nostre strade si divideranno. Noi abbiamo fatto le cose come si doveva e all’ultimo momento tutto è cambiato. Non vogliamo quindi proseguire più su questa strada”.

Inzaghi mastica amaro

Mastica amaro Inzaghi, che tuttavia spera ancora in un epilogo diverso: “Da allenatore – la parola del tecnico biancoceleste – mi dispiace tanto per la sua scelta, perché de Vrij nel suo ruolo è un top player. Ma io ho parlato con lui, deve rimanere sereno e continuare a giocare al massimo come fatto stasera. La società ha sempre tenuto la porta aperta per lui, in questo momento sembrerebbe un no certo ma nel calcio siamo abituati anche a cambiamenti che farebbero piacere a tutti”.

La delusione di Pecchia

Non era questa la sfida da vincere, ma Fabio Pecchia si aspettava più mordente dai suoi: “Eravamo venuti qui per fare punti – ammette il tecnico dei gialloblù – e ci sono state situazioni in cui potevamo fare male alla Lazio e le abbiamo sfruttate male: dobbiamo migliorare da questo punto di vista. Non siamo venuti qui pensando di essere già battuti: la Lazio stava attraversando un momento di crisi, ma oggi ha dimostrato di essere una grande squadra. Peccato perché nella ripresa l’inerzia del match era cambiata, e paradossalmente abbiamo subìto gol nel momento di maggiore controllo da parte nostra. Comunque, al di là del calendario, dobbiamo pensare a recuperare perché siamo indietro ma la salvezza è un obiettivo che è alla nostra portata”.