Calciomercato Inter: Tevez, Dybala, Isla, Montolivo; le trattative

Pubblicato il 11 Gennaio 2012 10:06 | Ultimo aggiornamento: 11 Gennaio 2012 10:06

MILANO – Calciomercato Inter: Tevez, Dybala, Isla, Montolivo;   facciamo il punto sulle strategie da parte della società di Massimo Moratti per rafforzare la rosa durante la sessione di mercato invernale in vista degli impegni del prossimo anno calcistico. Periodo delicato per l’Inter; i pensieri dei tifosi sono divisi tra il calciomercato, e il sogno Carlos Tevez, e il derby di domenica prossima contro il Milan di Massimiliano Allegri.

E’ sempre piu’ derby a Milano per Carlitos TEVEZ. A pochi giorni dal derby vero Massimo Moratti ha lanciato la sua controffensiva. Dopo l’offerta del Milan, con tanto di volo in Brasile da Galliani e foto al ristorante del giocatore e del suo procuratore, il club nerazzurro ha messo sul piatto 25 milioni di euro piu’ bonus.

Ieri Moratti aveva detto ”Se si fa qualcosa non si fa per scherzo” ed e’ stato di parola: un motivo in piu’ per pensare che l’Inter su Tevez abbia intenzione di fare davvero sul serio. Ma l’argentino continua a preferire il Milan. Che le due milanesi siano ai ferri corti lo dimostra anche l’offerta di Galliani per DYBALA: saputo dell’interesse interista per l’argentino l’ad rossonero si sarebbe messo in contatto con l’entourage del giocatore per un’offerta al rialzo.

Su Tevez il club di via Turati ovviamente non getta la spugna, forte dell’ok preventivo del giocatore. E che i tempi siano ormai maturi per un accordo lo rivelano le ultime dichiarazioni di Roberto Mancini. ”Penso che possiamo trovare una buona soluzione entro gennaio, anche perche’ e’ molto importante per Carlos. Adesso sono tre, quattro mesi che non gioca… Dove andra’? So che oltre al Milan si e’ interessata anche l’Inter che vuole fare sul serio”.

In casa Inter tornano di moda i nomi di Mauricio Isla, terzino dell’Udinese, e Riccardo Montolivo, fuoriclasse della Fiorentina di Delio Rossi in scadenza di contratto.

Montolivo è uno dei centrocampisti più forti del campionato italiano e ha alle sue spalle una buona carriera internazionale. Cresciuto nelle giovanili dell’Atalanta, ha esordito in Serie A nella stagione 2004-2005. Dopo la retrocessione in seconda serie della squadra bergamasca, viene acquistato dalla Fiorentina. Con la maglia viola ha disputato oltre 200 gare, ottenendo alcune qualificazioni in Champions League e una semifinale di Coppa UEFA.

Dopo aver vestito la maglia azzurra in molte nazionali giovanili, tra cui l’Under-21 e la Nazionale Olimpica, Montolivo ha esordito in Nazionale il 17 ottobre 2007, in una partita amichevole contro il Sudafrica. Con la Nazionale italiana ha preso parte alla Confederations Cup 2009 e al Mondiale 2010.

Il 29 marzo 2011, in una amichevole contro l’Ucraina, Montolivo indossa per la prima volta la fascia di capitano della Nazionale, dopo l’uscita dal campo di Alberto Gilardino.  Il 10 agosto seguente realizza il suo primo gol in Nazionale, con un pallonetto segnato a Casillas nella partita amichevole Italia-Spagna (2-1) disputata allo stadio Stadio San Nicola di Bari.