Calciomercato Inter, Vidal si offre: “Con Conte ho fatto il salto di qualità”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 29 Ottobre 2019 21:20 | Ultimo aggiornamento: 29 Ottobre 2019 21:20
Calciomercato Inter Vidal Conte grazie a lui definitivo salto qualità

Calciomercato Inter, Vidal ha già lavorato con Conte ai tempi della Juventus (foto Ansa)

MILANO – Arturo Vidal potrebbe essere il prossimo colpo di calciomercato dell’Inter. Il centrocampista cileno, attualmente in forza al Barcellona, ha speso parole importanti nei confronti di Antonio Conte: “Con lui ho fatto il definitivo salto di qualità”. Il cileno potrebbe raggiungere il suo vecchio maestro ai tempi della Juventus nel corso della prossima finestra di calciomercato a gennaio. 

Arturo Vidal ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a “El Mercurio”. Le sue parole sono riportate dal Corriere dello Sport: “Non sono contento, non sono felice. Però voglio cambiare questa situazione e guadagnarmi un posto da titolare. Nella mia carriera sono sempre stato titolare, questa volta no ma rimango tranquillo perché prima o poi ci riuscirò. Non sono soddisfatto ma sono decisioni che spettano all’allenatore, io cerco solo di dare il mio contributo. Se penso a lui (Antonio Conte) mi vengono in mente tante cose belle. E’ lui che mi ha aiutato a fare il salto di qualità e a diventare uno dei migliori. Nel calcio la cosa più importante è la fiducia, quando un tecnico del prestigio di Conte ti dà fiducia migliori molto”.

Prima di Brescia-Inter, Beppa Marotta, amministratore delegato del club nerazzurro, ha parlato delle dichiarazioni di Antonio Conte sul calciomercato di gennaio nel corso di una intervista rilasciata a Sky Sport.

“La preoccupazione di Antonio Conte è giusta e legittima ed è condivisa da tutti noi. Quest’anno è iniziato un nuovo ciclo, che deve avere un percorso graduale di crescita per arrivare poi ad obiettivi sicuramente più importanti. Ci sono delle difficoltà, dobbiamo superarle, c’è una compressione di appuntamenti, ma il fatto importante è che partecipiamo con orgoglio a tre competizioni. La Champions è motivo di grande soddisfazione, la dobbiamo gestire. Quindi le difficoltà dell’allenatore sono queste, ma noi valutiamo e vedremo cosa succederà a gennaio nell’ambito di un mercato che offrirà sicuramente poco, ma le opportunità sicuramente siamo pronti a coglierle”.