Calciomercato, Inter vuole Young: il calciatore dello United andava a scuola con Hamilton

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 8 Gennaio 2020 20:03 | Ultimo aggiornamento: 8 Gennaio 2020 20:03
Calciomercato, Inter vuole Young: il calciatore dello United andava a scuola con Hamilton

Calciomercato Inter, Ashley Young nella foto Ansa

MILANO – Inter in pressing su Ashley Young. Conte ha chiesto l’acquisto del calciatore del Manchester United che è in grado di giocare sia come terzino che come esterno di centrocampo.Un jolly che renderebbe la rosa nerazzurra ancora più forte. Young è allo United dal 2011 ma quest’anno sta giocando meno delle scorse stagioni. Potrebbe essere il momento giusto per acquistarlo. 

Prima di ripercorrere la carriera di Ashley Young con i club e con la Nazionale Inglese, riportiamo una curiosità. Young è nato a Stevenage (città dell’Hertfordshire) e ha frequentato la stessa scuola, la Henry Newman, del campione del mondo di Formula 1 Lewis Hamilton. Da piccoli, giocavano a calcio insieme. Young è uno dei calciatori più veloci d’Inghilterra eppure Hamilton ha giurato di essere più veloce di lui ( e non parlava al volante…). 

Nel corso della sua lunga carriera, Young ha vestito solamente tre maglie: quella del Watford, con la quale ha fatto l’esordio in Premier League, quella dell’Aston Villa, dove si è messo in evidenza ad alti livelli, e quella del Manchester United, dove ha vinto sette trofei. 

Con la maglia del Watford, ha giocato 110 partite segnando 22 gol, con l’Aston Villa è sceso in campo 190 volte segnando 38 gol, con il Manchester United ha disputato 261 partite realizzando 19 gol. In tutta la sua carriera, con i club, ha giocato 561 partite segnando 79 gol. Numeri importanti per un calciatore che viene impiegato spesso come ala ma che comunque non nasce come attaccante. 

Con la maglia della Nazionale Inglese,Young è sceso in campo 39 volte segnando 7 gol. Ha fatto parte dell’Inghilterra anche ai tempi di Fabio Capello. L’ex allenatore della Roma lo stima molto e ha detto che sarebbe un vero colpo per l’Inter.