Calciomercato Inter: Zuniga, Nainggolan, Diakite. Il punto sulle trattative

Pubblicato il 29 Maggio 2013 12:09 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2013 12:10
Calciomercato Inter, Mazzarri (LaPresse)

Calciomercato Inter, Mazzarri (LaPresse)

CALCIOMERCATO INTER – Per Walter Mazzarri è l’occasione più importante della sua carriera e per questo motivo pretenderà dall’Inter rinforzi di livello come Zuniga, Nainggolan e Diakite.

L’allenatore livornese arriva all’Inter dopo quattro anni di Napoli, con una partecipazione alla Champions lasciata in dote alla vecchia squadra e la volonta’ di riportare i nerazzurri nella stessa competizione.

”C’e’ un po’ d’emozione ma non voglio parlare di questa scelta per il momento – ha dichiarato il tecnico a margine di una premiazione ad Amalfi – E’ stata una scelta difficile da prendere, abbiamo fatto qualcosa di straordinario in questi quattro anni. Mi si e’ stretto il cuore lasciando la mia vecchia casa, ma nella vita bisogna guardare avanti”.

Per questo Mazzarri ricorda ”le vittorie contro Manchester United e Chelsea e la gara in casa contro il Bayern Monaco” tra i momenti piu’ belli del quadriennio in azzurro, ma promette che non parlera’ piu’ del club partenopeo ”per rispetto del nuovo allenatore” e annuncia che il modulo, nel passaggio da Napoli a Milano, rimarra’ lo stesso che gli ha portato fortuna. ”Ci sono alcuni sistemi che porto avanti da anni e che hanno sempre funzionato, la Juventus ha vinto due campionati giocando col 3-5-2 – ha ricordato il tecnico – Finche’ andra’ bene non vedo il motivo per cambiare”.

Su queste basi si fonderanno i discorsi con Marco Branca, gia’ incontrato ieri a San Vincenzo per un primo colloquio riguardante il mercato. Oggi il direttore tecnico ha visto Massimo Moratti all’ora di pranzo per circa un’ora e mezza, al termine del summit non si e’ sbilanciato sulle prossime strategie.

”Siamo ancora alle fasi preliminari, un po’ di pazienza e ne saprete di piu’ – ha risposto ai cronisti che lo attendevano sotto la Saras – Per noi e’ fondamentale tornare ad essere competitivi. Le critiche? Le accettiamo sempre, non mi hanno dato fastidio”.

Tra domani e mercoledi’ Branca ricevera’ Mazzarri a Milano, lo portera’ ad Appiano Gentile ed e’ probabile che ci sia anche un incontro con Moratti prima della presentazione prevista per la seconda parte della settimana. Dopodiche’ il tecnico andra’ in vacanza e si preparera’ per il ritiro estivo di inizio luglio, quando spera di avere a disposizione la maggior parte dei giocatori che affronteranno la stagione assieme a lui.

La priorita’ e’ trovare un esterno destro (Isla, Basta e Zuniga sono i nomi sul taccuino) e fare cassa con qualche cessione per poi investire su un centrocampista di qualità. Il classico regista che tanto manca alla formazione nerazzurra dopo la partenza di Wesley Sneijder.