Calciomercato Juventus, Boateng e Benatia: arriva la decisione di Sarri

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 2 Settembre 2019 16:35 | Ultimo aggiornamento: 2 Settembre 2019 16:35
Calciomercato Juventus Boateng Benatia la decisione di Sarri

Benatia con la tuta della Juventus, poteva tornare a Torino durante questo calciomercato (foto Ansa)

TORINO – La Juventus è una delle protagoniste delle ultime ore di calciomercato. Ai bianconeri, sono stati offerti sia Jerome Boateng che Mehdi Benatia. La Juventus aveva in pugno questi due calciatori ma Maurizio Sarri ha detto no. L’infortunio di Giorgio Chiellini è una grave tegola ma Maurizio Sarri non vuole nuovi difensori perché ha intenzione di valorizzare i quattro di cui dispone (Leonardo Bonucci, De Ligt, Daniele Rugani e Demiral). 

Non solo calciomercato, le dichiarazioni dei protagonisti dopo Juventus-Napoli. 

«Abbiamo avuto un calo fisico importante, e contro una squadra forte nel palleggio come il Napoli la cosa ci ha messo in difficoltà». Così il tecnico Giovanni Martusciello a fine partita. «Sul 3-0 abbiamo avuto la “pancia piena” e abbiamo concesso al Napoli di rientrare. Però quello che davvero che mi colpisce di questo gruppo è il fatto che non molla mai, e che nei momenti di difficoltà tira fuori qualcosa di più».

«Stiamo lavorando molto – aggiunge – Abbiamo giocatori di alta qualità, dobbiamo indirizzare le linee di passaggio e ci stiamo concentrando su questo: lo stiamo facendo molto bene e dobbiamo continuare in questa direzione». E ancora: «Non dobbiamo mai perdere l’identità di squadra. Durante la stagione attingeremo a tutto il gruppo. De Ligt? Viene da una squadra che difendeva in modo differente, in un campionato che non è quello italiano. Anche lui per un’ora ha giocato bene, poi è mancata un po’ la condizione. Ma è un giocatore di altissimo livello».

Infine, citando Mister Sarri: «Avrebbe preferito vincere 4-0 e non 4-3». «Abbiamo iniziato bene, poi il loro uno-due ci ha fatto un po’ uscire dalla gara», racconta l’autore del 2-0, Gonzalo Higuain. «Hanno anche pareggiato, ma noi meritavamo la vittoria». E prosegue: «C’è da lavorare, è un successo importante, la squadra ha dato tutto e ha avuto la ricompensa» (fonte, il sito internet ufficiale della Juventus).