Commisso toglie Chiesa dal calciomercato e punge la Juventus: “Non vincono mai la Champions…”

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 Luglio 2019 20:46 | Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2019 20:46
Calciomercato Juventus, Chiesa, Commisso: non lo cedo, non vincono mai Champions

Chiesa con la maglia della Fiorentina. Commisso non vuole cederlo alla Juventus nel corso di questo calciomercato (foto Ansa)

NEW YORK – Il proprietario della Fiorentina, Rocco Commisso, ha incontrato Federico Chiesa ribadendogli la volontà del club di non cederlo in questa finestra di calciomercato. Il confronto tra il magnate italoamericano e il giocatore, da tempo nel mirino della Juve, è avvenuto a New York, dove la squadra viola si trova per disputare la terza partita dell’International Champions cup: appuntamento mercoledì contro i portoghesi del Benfica.

Poco prima, Chiesa aveva chiesto la cessione al braccio destro di Commisso, Joe Barone, ricevendo un secco “no”. La nuova proprietà americana non vuole iniziare la sua esperienza alla Fiorentina con la cessione del calciatore più forte della rosa viola agli acerrimi rivali della Juventus. 

Calciomercato, Commisso avvisa la Juve: “Chiesa non è in vendita”. Poi la frecciata: “Non vincono mai la Champions…”.

“L’ho detto sin dal primo giorno, l’intenzione di trattenerlo c’è e credo che lo farò – ha fatto sapere il patron viola – Quando ho comprato la Fiorentina, ho comprato tutta la squadra, non un solo giocatore”.

E Barone, che oggi ha avuto un colloquio col ragazzo, gli dà man forte: “Con Federico non ci sono problemi, lo abbiamo detto sin dal primo giorno che è un giocatore della Fiorentina e che rimarrà qui. Lo ha detto anche Rocco, dobbiamo finirla con questa storia, la squadra deve avere la possibilità di andare avanti col ritiro, abbiamo bisogno di stabilità”.

Come scrive Il Corriere dello Sport, la conferma di Chiesa è anche un messaggio alla Juventus, data sulle tracce del giocatore.

“L’ho detto anche qualche anno fa, non è un bene se in Italia vince sempre la Juve, loro dovrebbero vincere anche fuori dall’Italia e invece quando gioca in Champions torna a casa a mani vuote – la frecciata riservata da Commisso ai bianconeri – Il calcio italiano deve essere più equilibrato e magari, fra qualche anno, anche la Fiorentina potrà vincere qualcosa” (fonti Ansa e Il Corriere dello Sport in collaborazione con Italpress).