Calciomercato Juventus, Cristiano Ronaldo: la clausola resta di mille milioni

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 giugno 2018 13:32 | Ultimo aggiornamento: 30 giugno 2018 13:32
Calciomercato Juventus, Cristiano Ronaldo: la clausola resta di mille milioni

Calciomercato Juventus, Cristiano Ronaldo: la clausola resta di mille milioni
(Ansa)

MADRID – La clausola di Cristiano Ronaldo resta accessibile a poche società. Il Real Madrid fa sapere, secondo quanto pubblica il Mundo Deportivo, che, chi vuole garantirsi la prestazioni dell’asso portoghese, dovrà sborsare sempre mille milioni [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play]. Il che smentisce le voci che si erano diffuse nelle ultime ore su un notevole abbassamento del costo della clausola da parte del club più titolato del mondo, per favorire la cessione dell’attaccante.

Per ‘CR7’, almeno a parole, si erano fatti avanti in tanti, compresa la Juventus, ma solo in caso di abbassamento della clausola a 120 milioni. Al giocatore sono interessati anche l’Arsenal e il Manchester United, la sua ex squadra.

A dare il là alla voci di un imminente addio alla ‘Casa blanca’ era stato lo stesso giocatore, all’indomani della conquista della 13/a Champions League, quando Cristiano Ronaldo dichiarò: “È molto bello avere vestito la maglia del Real Madrid, parlerò nei giorni prossimi con il club e si deciderà”. A questo si aggiunge il no del club alla richiesta di adeguamento del contratto a 40 milioni a stagione avanzata dall’agente del giocatore.CLICCA QUI per il tabellone completo dei Mondiali.

Tutti i gironi dei Mondiali:

  • Gruppo A: Russia, Arabia Saudita, Egitto e Uruguay.
  • Gruppo B: Portogallo, Spagna, Marocco e Iran.
  • Gruppo C: Francia, Australia, Perù e Danimarca.
  • Gruppo D: Argentina, Islanda, Croazia e Nigeria.
  • Gruppo E: Brasile, Svizzera, Costa Rica e Serbia.
  • Gruppo F: Germania, Messico, Svezia e Corea del Sud.
  • Gruppo G: Belgio, Panama, Tunisia e Inghilterra.
  • Gruppo H: Polonia, Senegal, Colombia e Giappone.