Sport

Calciomercato Juventus: Diego può restare

Diego Cunha

Diego e la pioggia sono stati i protagonisti della prima uscita stagionale della Juventus di Del Neri a Pinzolo contro una rappresentativa dilettanti del Trentino. E’ finita 6-0 per la squadra bianconera ma, al di la’ del pallottoliere, ha entusiasmato la prova del ritrovato giocatore brasiliano. La cura del nuovo tecnico di Aquileia sembra aver fatto subito effetto se e’ vero che Diego, utilizzato nell’inedito ruolo di trequartista alle spalle dell’unica punta Trezeguet, ha incantato i 7.000 tifosi accorsi allo stadio Pineta di Pinzolo, gremito in ogni dove, sui prati e sulle tribune, con un gol, tanti assist e giocate di prima da campione. Cosi’ facendo Del Neri ha rinunciato al modulo che gli e’ piu’ caro, cioe’ il 4-4-2, a favore del 4-4-1-1, ma se Diego continuera’ a offrire simili prestazioni, con la palla che non gli brucia tra i piedi e il dribbling secco con il quale ha paralizzato tutta la difesa dei dilettanti del Trentino, arrivando al gol di sinistro, appare scontato che questo saro’ il modulo di gioco della sua Juve. Semmai ora nasce il problema di chi sara’ l’unica punta bianconera destinata a finalizzare i suggerimenti del sudamericano. In Val Rendena Del Neri ha preferito Trezeguet ad Amauri. E tra dieci giorni avra’ a disposizione anche Iaquinta. Non bastasse c’e’ sempre Del Piero, non schierato nell’esordio stagionale a causa di un leggero risentimento all’inguine destro. Il francese ha peraltro dimostrato nell’amichevole di avere ancora il vizio del gol e di essere di testa un ariete di precisione. Tant’e’ che, seppure oggi non gli e’ stata data la fascia di capitano (toccata a Legrottaglie) e questo ha fatto a molti pensare che sia destinato ad essere ceduto, non e’ detto che il nuovo direttore sportivo Beppe Marotta possa anche ripensarci come gli e’ stato ripetutamente chiesto dagli spalti da tutto il popolo bianconero, che al termine del primo tempo ha a lungo osannato Trezeguet per la sua doppietta. Gli altri gol, dopo quello di Diego in apertura, sono stati firmati dal giovane Pasquato, rientrato dalla Triestina, e nella ripresa da Grosso su punizione e da Grygera su invito di Diego. Sono stati tenuti precauzionalmente a riposo anche Manniger, Salihamidzic, Martinez, Giovinco oltre a Del Piero. ”Sono contento di aver avuto segnali positivi” ha detto il tecnico della Juventus dopo essersi riparato negli spogliatoi complice il nubifragio che ha fatto sospendere l’incontro ad un quarto d’ora dal termine. ”Ho visto cose buone e una grande volonta’ da parte dei giocatori di scendere in campo e mettere in pratica giocate gia’ provate in allenamento”. Positivo per Del Neri sono stati poi ”l’ottimo spirito di squadra e l’impegno di tutti nonostante le gambe ancora pesanti per gli allenamenti degli ultimi giorni”. Il tecnico ha poi lodato Diego e Trezeguet per i gol segnati. Un ultimo accenno ai supporter giunti in Trentino in massa: ”Un pubblico fantastico ci sta accompagnando durante questo ritiro a Pinzolo. Un entusiasmo cosi’ merita di essere ricompensato e noi faremo il massimo per contraccambiarlo”.

To Top