Mandzukic al Manchester con Allegri? Berbatov: “Farà bene come Ibrahimovic”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 17 Ottobre 2019 20:15 | Ultimo aggiornamento: 17 Ottobre 2019 19:48
Calciomercato Juventus Mandzukic Allegri Manchester United la benedizione di Berbatov

Calciomercato Juventus, Mandzukic potrebbe trasferirsi allo United (foto Ansa)

MANCHESTER (INGHILTERRA) – Dimitar Berbatov, ex stella del Manchester United, ha parlato del possibile approdo di Mario Mandzukic ai Red Devils nella prossima finestra di calciomercato. Il centravanti croato potrebbe ritrovare il suo vecchio maestro alla Juventus Massimiliano Allegri visto che Solskjaer sarebbe ad un passo dall’esonero. Le dichiarazioni di Berbatov a Betfair sono riportate dal Corriere dello Sport.

Calciomercato, Berbatov: “Manchester United prendi Mandzukic dalla Juventus, farà bene come Ibrahimovic”.

“Il Manchester United ha giovani di talento, ma credo abbia bisogno anche di uno come Mario Mandzukic. È davvero forte, anche se non ha mai giocato in Premier League, credo possa aver un impatto simile a quello di Zlatan Ibrahimovic, che arrivò in Inghilterra a 34 anni e non ha avuto problemi.

Il fatto che abbia quasi la stessa età, credo sia positivo. Quando vendi due dei tuoi attaccanti principali devi portarne almeno uno, per ogni evenienza. Tutti possono vedere che il Manchester United ha bisogno di una punta, Anthony Martial è infortunato e non c’è un altro marcatore davvero forte.

Martial, Rashford e Greenwood sono tutti giovani giocatori, quindi hanno bisogno di tempo e devono avere la certezza di non doversi preoccupare, perché possono soltanto imparare dall’esperienza di Mandzukic. Mi piace anche Nemanja Matic come giocatore, ma lui non riesce a ottenere il minutaggio di cui ha bisogno, quindi per me c’è da rafforzare anche il centrocampo.

Uno o due giocatori, non lo so, hanno solo bisogno di un giocatore che possa aiutarli e dare loro solidità. La finestra dei trasferimenti invernali è difficile e anche sul campo il Manchester United non sta dando quello che ci si aspettava. Non importa quanto tu sia bravo, Lionel Messi o Cristiano Ronaldo potrebbero andare lì e avrebbero difficoltà perché la squadra non produce gioco”.