Calciomercato Juventus: quattro strade per arrivare a Mexes

Pubblicato il 27 Giugno 2010 18:17 | Ultimo aggiornamento: 27 Giugno 2010 18:17

La Juve e Philippe Mexes, due destini che potrebbero incrociarsi nel giro di una decina di giorni al massimo. Marotta, che da tempo ha messo gli occhi sul giocatore, ne ha parlato di recente con il ds romanista Pradé. La richiesta della Roma è di 9-10 milioni, troppi secondo il collega bianconero. E allora, secondo quanto scrive Forza Roma, davanti a Marotta si aprono ora quattro possibilità. La prima prende in considerazione soltanto liquidi, che la Juventus dovrebbe garantire per avere il francese. Difficile si chiuda a 9 milioni, più plausibile – vista anche l’età non più “verde” di Mexes – che ci si abbassi intorno ai 6-7. Nella seconda c’è l’inserimento della prima contropartita tecnica: Grygera. Preso a parametro 0 dall’Ajax, la sua valutazione si aggira oggi intorno ai 3 milioni. Se il prezzo di Mexes non dovesse calare, Marotta potrebbe inserirlo nell’operazione forte anche del gradimento di Ranieri, che lo ha sempre utilizzato nel suo biennio a Torino. La terza opzione vedrebbe Poulsen al posto di Grygera per tentare di abbassare ulteriormente lo sforzo economico in termini di liquidi. Il giocatore – preferito da Ranieri a Xabi Alonso nella torrida, ultima, stagione in bianconero della sua gestione – potrebbe sostituire Brighi, certo partente nella rosa della Roma. Il suo prezzo è superiore a quello di Grygera, ma non di tanto. Da Roma, però, garantiscono che fino all’ultimo Ranieri proverà a prendere Sissoko, da lui fortemente voluto durante il mercato invernale di due stagioni orsono. Con l’ultima possibilità a disposizione, Marotta azzererebbe in pratica l’esborso economico proponendo uno scambio tra Amauri e Mexes. Nelle due stagioni a Torino, l’italo-brasiliano è stato realmente risolutivo nel solo girone d’andata del primo anno, proprio con Ranieri in panchina. Poi il buio, con un asordante silenzio in zona gol nell’ultima stagione (5 reti in 30 apparizioni). Pagato 12 milioni di euro più la comproprietà di Nocerino, ora potrebbe servire alla Juventus per arrivare a Mexes senza sborsare neppure un centesimo.