Calciomercato Juventus, Cristiano Ronaldo ha chiamato Rakitic per convincerlo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Ottobre 2019 13:46 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2019 13:46
Calciomercato Juventus Rakitic Cristiano Ronaldo lo ha chiamato al telefono

Rakitic nel mirino di calciomercato della Juventus (foto Ansa)

TORINO –  In casa Juventus, si torna a parlare di calciomercato. Cristiano Ronaldo avrebbe chiamato Ivan Rakitic, centrocampista del Barcellona, per convincerlo a trasferirsi a Torino. Lo riporta la testata croata 24Sata.

Il centrocampista croata è finito ai margini del progetto catalano in questa stagione, spodestato da Frenkie de Jong nel suo ruolo di mezzala accanto a Busquets e Arthur.

Inoltre, la concorrenza di Arturo Vidal come giocatore da inserire a partita in corso ha fatto precipitare il centrocampista croato nelle gerarchie. Il trasferimento alla Juventus, quindi, potrebbe accontentare tutti. L’unico scoglio sarebbero i costi dell’operazione: il Barcellona chiede 50 milioni per il cartellino del giocatore, una richiesta difficile da raggiungere.

Durante questa stagione, Rakitic ha collezionato 5 presenze nella Liga, soprattutto da subentrato: infatti, ha totalizzato solo 156 minuti totali. Il giocatore, dunque, non sembrerebbe soddisfatto del suo impiego. L’attuale abbondanza della Juventus a centrocampo potrebbe rappresentare un deterrente per lo sbarco di Rakitic a Torino.

Arrivato a Barcellona nel 2014, da allora il centrocampista ha dimostrato di essere uno dei migliori giocatori al mondo nel suo ruolo, rappresentando un grande acquisto per chiunque avesse intenzione di assicurarsi le sue prestazioni.

Non solo calciomercato, la Juventus annuncia il seguente accordo.

La Juventus annuncia l’accordo con Bud, marchio globale di Anheuser-Busch InBev (AB InBev), che porterà la celeberrima lager americana a essere partner del Club, in qualità di Official Beer, per le prossime tre stagioni.

Bud, da anni vicina al mondo del calcio, si unisce quindi alla Juve, con cui lavorerà su attivazioni digitali, utilizzando la sua visual identity nelle proprie campagne e sviluppando assieme nel futuro prossimo innovativi progetti speciali.

Un rapporto, dunque, improntato sull’eccellenza, che si svilupperà con forti obiettivi di entertainment, come confermano le parole di Giorgio Ricci, Juventus Chief Revenue Officer: «Siamo felici di accogliere Bud tra i nostri partner in qualità di Official Beer.

La globalità del suo marchio è stata spesso espressa negli ultimi anni attraverso campagne pubblicitarie che sono ancora nella memoria di tutti o con la spettacolarizzazione di alcuni dei più grandi eventi, tra cui il Super Bowl e la Coppa del Mondo di Calcio. Quest’attenzione all’Entertainment sarà centrale nella partnership che ci legherà per le prossime Stagioni».

«Bud, The King of Beers, si unisce a una leggenda del calcio e diventa oggi la birra ufficiale della Juventus. Sono entusiasta della partnership tra queste due icone mondiali di eccellenza», ha dichiarato Benoit Bronckart, Amministratore Delegato di AB InBev Italia.

«Così come lo sport, la birra unisce le persone da migliaia di anni e non vediamo l’ora di poter celebrare le prossime vittorie della Juventus insieme alla squadra e a tutti i suoi tifosi» (fonti AGI e il sito internet della Juventus).