Calciomercato, Lavezzi via da Napoli? Sono aperte le scommesse

Pubblicato il 29 Novembre 2011 12:38 | Ultimo aggiornamento: 29 Novembre 2011 12:38

Ezequiel Lavezzi (LaPresse)

NAPOLI – La vigilia di Napoli-Juventus, posticipo del campionato di calcio di Serie A, è stata turbata dal “caso Ezequiel Lavezzi”. L’Argentino si trova bene a Napoli come calciatore ma non riesce a condurre una vita privata sicura e tranquilla come vorrebbe.

”Il Pocho calciatore a Napoli ha tutto, ma il Pocho uomo non vive bene”. Il grido d’allarme che non fa dormire sonni tranquilli ai tifosi del Napoli e’ di Alejandro Mazzoni, procuratore di Ezequiel Lavezzi, intervenuto a Radio Crc nella trasmissione ‘Si gonfia la rete’ per commentare l’episodio che ha colpito la fidanzata dell’attaccante argentino, Yanina.

Si parla della rapina consumata ai danni di Yanina e il discorso scivola su come si vive a Napoli: ”Prima di tutto – dice – voglio dire che e’ difficile la vita privata di Lavezzi. Il Pocho calciatore a Napoli ha tutto: e’ amato dai tifosi, e’ sostenuto dagli stessi, si sente protagonista della squadra. Ma per cio’ che concerne il Pocho uomo, dico che il mio assistito sono quattro anni che vive chiuso nella sua casa, senza suo figlio che vive in Argentina e che quando arriva a Napoli non puo’ portare neanche al parco perche’ assalito dalla gente. Non e’ semplice vivere in questa maniera”.

”Per cio’ che concerne il furto subito da Yanina invece – ha aggiunto – dico che la ragazza non pensa assolutamente che Napoli sia una citta’ di merda anzi, e’ molto legata alla citta’ di Napoli e quelle dichiarazioni sono state fatte a caldo. Lavezzi si trova in una condizione difficile per cio’ che concerne la sua vita privata perche’ si ritrova a non poter piu’ uscire di casa, con la ragazza che adesso comincia ad avere paura di uscire anche da sola. Napoli non e’ una citta’ sicura”.

Prima Cavani, poi Hamsik e quindi Lavezzi presi di mira dalla criminalita’: ”Non so se i tre tenori del Napoli siano stati presi di mira – risponde Mazzoni – ma quando ad essere derubati sono stati proprio Lavezzi, Hamsik e Cavani una domanda nasce spontanea. La vita del Pocho a Napoli non e’ semplice, ma come calciatore ripeto, ha tutto. Una rapina puo’ succedere a qualsiasi persona, ma cio’ che e’ accaduto, fa riflettere. Adesso Yanina e’ piu’ tranquilla, anche perche’ e’ una ragazza argentina e sa bene che episodi del genere possono accadere in qualsiasi parte del mondo. Napoli da’ tanto ad un calciatore, ma poi questo entusiasmo lo si paga nella vita privata”.

Lavezzi potrebbe andare via da Napoli per trasferirsi in una città a suo avviso più tranquilla. Non mancano gli estimatori del “Pocho” in Italia e all’estero.

Inter, Milan e Juventus sarebbero pronte ad un’asta per assicurarsi le prestazioni del calciatore del Napoli. Possibile quarto incomodo la Roma di Thomas Richard DiBenedetto e del consorzio americano.
Lavezzi piace molto in Premier League. L’Estate precedente il Liverpool aveva offerto 20 milioni di euro per Lavezzi che però ha deciso di rimanere in Campania.

Il Chelsea di Andrè Villas-Boas cerca una seconda punta da affiancare a Fernando Torres, calciatore che ricorda molto per caratteristiche tecniche Edinson Cavani.