Calciomercato Lazio: Alfaro, Podolski, Zarate, Olic; le notizie

Pubblicato il 5 Gennaio 2012 9:50 | Ultimo aggiornamento: 5 Gennaio 2012 9:41

Tifosi Lazio (LaPresse)

ROMA – Calciomercato Lazio: Alfaro, Podolski, Zarate, Olic; facciamo il punto sulle strategie da parte della società di Claudio Lotito  per rafforzare la rosa durante la sessione di mercato invernale in vista degli impegni del prossimo anno calcistico. Andiamo a scoprire meglio i calciatori che interessano alla Lazio.

La Lazio a un passo dall’attaccante uruguayano Emiliano Alfaro. Secondo quanto riporta sul proprio blog Gianluca Di Marzio, giornalista di SkySport tra i massimi esperti di calciomercato, la societa’ biancoceleste starebbe completando in queste ore l’acquisto, in comproprieta’ con il Genoa, del calciatore del Liverpool di Montevideo.

L’operazione, condotta dal ds della Lazio Igli Tare, si aggirerebbe intorno ai 3 milioni di euro. Sulle tracce dell’attaccante classe ’88 c’era anche l’Udinese, ma sembra che l’asse Lazio-Genoa abbia avuto la meglio sui friulani.

Emiliano Alfaro Toscano (Montevideo, 28 aprile 1988) è un calciatore uruguaiano, attaccante del Liverpool Montevideo. Il Liverpool Fútbol Club è una società calcistica di Montevideo, in Uruguay. È stato fondato nel 1915.

Il 26 gennaio 2011 ha fatto il suo esordio assoluto in Coppa Libertadores, pareggiando 2-2 contro i brasiliani del Gremio. Nell’occasione ha giocato allo stadio Centenario invece che nel tradizionale stadio Belvedere.

La Lazio sta trattando altri calciatori con caratteristiche offensive. Piacciono Podolski del Colonia, Mauro Zarate dell’Inter e Ivica Olic del Bayern Monaco. Olic con la maglia bianco-rossa della sua Nazionale ha partecipato al campionato del mondo 2002, a quello del 2006 e al campionato d’Europa 2004 in Portogallo, così come a quello del 2008 in Austria e Svizzera, dai quali la Croazia è stata eliminata ai quarti di finale, ai rigori dalla Turchia.

Nel settembre 2006 il CT croato Slaven Bilić cacciò Olić e i suoi compagni di squadra Boško Balaban e Dario Srna dal ritiro della selezione croata impegnata per il primo incontro di qualificazione a Euro 2008 contro la Russia, dopo che i tre erano rientrati a tarda notte da una discoteca di Zagabria. I tre ricevettero una multa di 30 000 kuna, e qualche settimana dopo vennero riammessi al ritiro.