Calciomercato, Messi all’Inter? Arrivano le dichiarazioni di Marotta…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Luglio 2020 19:56 | Ultimo aggiornamento: 25 Luglio 2020 19:56
Calciomercato, Messi all'Inter? Arrivano le dichiarazioni Marotta...

Calciomercato, Messi all’Inter? Arrivano le dichiarazioni di Marotta… (foto Ansa)

Calciomercato, nelle ultime ore si è parlato solamente del possibile approdo di Messi all’ Inter. Ecco cosa ha detto  l’ad nerazzurro Marotta ai microfoni di Sky Sport.

 “Calciomercato, Messi all’Inter? L’entusiasmo dev’essere sempre forte e acceso, ci mancherebbe. Diciamo che parliamo di fantacalcio, non è assolutamente un obiettivo nostro, ma credo che in questo momento Messi sia concentrato nel proseguire la sua attività calcistica, la sua vita, con il Barcellona. Questo, senza ombra di dubbio.

Alexis Sanchez? Direi che è una situazione anomala, perché, vista anche in considerazione Europa League, porta al fatto che anche la stessa competizione possa essere alterata dall’indisponibilità, nel caso nostro di Sanchez, per altri club di altri giocatori.

Non è stato risolto, per cui, ci troviamo oggi in una trattativa continua con il Manchester United proprio con l’obiettivo di averlo, quantomeno, a disposizione per quella che è la prosecuzione, eventuale, dell’Europa League.

Lo scudetto alla Juventus? Se facciamo un’analisi di quello che è stato il nostro cammino, che direi positivo, siamo contenti.

Un piccolo rammarico, se guardiamo il cammino di chi ci è davanti, onestamente questo si, ma dobbiamo anche essere onesti nel riconoscere la crescita che abbiamo avuto, il fatto, comunque, che poi partecipiamo anche a una fase finale del campionato dopo il lockdown che, sicuramente, a mio giudizio è un po’ anomala.

Da tutti i punti di vista, oggi è difficile fare una valutazione sulle squadre, è difficile ancor di più farlo sui giocatori.

Quindi, io dico che dobbiamo terminare questo campionato, prepararci per la prossima stagione, che sarà, sicuramente, non semplice, che avrà conseguenze anche da questo epilogo. Però, diciamo che fino a oggi dobbiamo essere contenti, non accontentandoci” (fonte Sky Sport).