Calciomercato Milan: spunta il ‘tesoretto’ di Galliani per Ibrahimovic

Pubblicato il 26 Agosto 2010 14:50 | Ultimo aggiornamento: 26 Agosto 2010 14:51

Zlatan Ibrahimovic

«Guardiola non mi parla più da mesi». Zlatan Ibrahimovic fa la vittima. Tira qualche bordata al Bacellona e si coccola Galliani, che a questo punto darebbe un braccio per presentarsi al Milan con lo svedese a braccetto.

Pagandolo in contanti (si parla di 50 milioni) perché il prestito di Borriello non è gradito al Barcellona.

Il Milan di Berlusconi, che fino ad oggi sembrava votato a un mercato in sordina, molto probabilmente ha un tesoretto da dove attingere per togliersi lo sfizio Ibrahimovic. Che costa molto ma solitamente garantisce carrettate di gol.

L’ad rossonero, Adriano Galliani, si trova in queste ore a Barcellona per proseguire una trattativa complessa per la caratura del giocatore e per i quasi 70 milioni di euro (tra Eto’o e contanti) sborsati dal Barca appena lo scorso anno per acquistare Ibra dall’Inter.

Per non parlare dei  circa 12 milioni di euro all’anno percepiti in Spagna dallo svedese, un ingaggio decisamente superiore alla soglia stabilita in casa Milan.

Secondo quanto trapelato sui media spagnoli, la prima ipotesi prospettata dagli emissari milanisti sarebbe stata quella di un prestito di Ibrahimovic e metà ingaggio pagati dal club catalano. Ipotesi poco gradita dal Barca che, sempre secondo la stampa iberica, vendita o prestito, vorrebbe vedere lo stipendio di Ibra a completo carico del club di Via Turati.

Voci, che oggi sono state superate dalle dichiarazioni di Galliani, da poco spostatosi a casa di Ibra per parlare col giocatore e il suo procuratore: «C’è una trattativa a oltranza, abbiamo definito i conti, ci siamo spiegati e non resta che far quadrare tutto. Rimango a Barcellona fino a martedì – ha aggiunto – perché il mercato chiude il 31 agosto. Rosell? E’ a Ibiza, ma se c’è un contratto da firmare torna subito a Barcellona perché il Milan ha deciso di comprare Ibrahimovic».