Calciomercato Milan, Galliani: “Boateng al Real? Nulla di vero”

Pubblicato il 19 Giugno 2012 12:11 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2012 12:26

Boateng (LaPresse)

MILANO – Anche Adriano Galliani è ovviamente felice del passaggio del turno dell’Italia agli Europei che peraltro è stato propiziato dai gol del milanista Cassano e di Mario Balotelli, da qualche parte indicato come probabile rossonero in caso di partenza di Ibrahimovic. “Cassano non l’ho ancora sentito – ha detto Galliani – l’ho lasciato tranquillo”.

Galliani è ovviamente molto soddisfatto per il gol del rossonero. Anche “l’altro milanista Balotelli ha fatto gol…” gli fanno notare. “Non è milanista – ha risposto prontamente Galliani – come giocatore è del Manchester City, come tifoso non lo so”. Galliani non ha potuto comunque negare che Cassano e Balotelli “sono una bella coppia. Io l’ho sempre pensato che sono una bella coppia”.

Galliani ha poi affrontato alcuni temi del mercato rossonero, dopo la soluzione della vicenda di Thiago Silva: “Ora siamo sereni e stiamo pensando ad altre cose, tranquilli no perché nel calcio la tranquillità non esiste”. Così come non esiste, secondo Galliani, un assalto del Real Madrid a Kevin Prince Boateng. “L’assalto del Real è solo sui giornali – ha sostenuto Galliani – il Real non ce l’ha mai chiesto. Ci sono stati dei pour parler ma niente di importante”. Galliani ha anche tagliato sull’ipotesi di un ritorno di Kakà al Milan. “Kakà ha uno stipendio tale che è impossibile che vada fuori dalla Spagna. Ha tre anni di contratto a condizioni altissime, al limite può andare in altri Paesi, certo non in Italia dove il suo stipendio costerebbe il doppio”.

Infine simpatico siparietto tra il vicepresidente rossonero e il presidente juventino Andrea Agnelli, arrivato giusto in tempo per entrare nell’ascensore già occupato da Galliani. Chi lo prende Acerbi (giocatore in comproprietà tra Genoa e Chievo, ndr), hanno domandato i giornalisti ad entrambi. “Lo prende lui”, ha risposto per primo Andrea Agnelli.