Calciomercato Milan: Cassano come vice-Inzaghi?

Pubblicato il 24 Dicembre 2010 12:39 | Ultimo aggiornamento: 24 Dicembre 2010 12:39

Il mercato non è ancora iniziato ufficialmente, ma i rossoneri hanno già fatto registrare i primi passi. L’acquisto di Antonio Cassano potrebbe essere il colpo per eccellenza della sessione invernale, per saperne di più, la redazione di MilanNews ha contattato in Esclusiva, l’agente Fifa nonchè grande esperto di mercato, Eugenio Ascari.

L’acquisto di Cassano è ormai archiviato, molti però immaginano un Milan ancora protagonista del mercato invernale, a suo avviso come si muoveranno i rossoneri a gennaio?
“Cassano a parte, credo che la priorità continui ad essere rappresentata dall’acquisto di un attaccante che, numericamente e per caratteristiche, vada ad integrare la prolungata assenza di Pippo Inzaghi. Poi, al limite, potrebbero investire su un giovane di prospettiva, attraverso il quale arricchire l’organico. Credo che i prossimi Campionati sudamericani Sub 20 che si disputeranno in Perù dal 15 gennaio 2011, potrebbero rappresentare una buona occasione per individuare il talento giusto”.

Si pensa ad un attaccante utile a far rifiatare Ibrahimovic, a suo avviso ci sono già dei nomi decisi?
“Nomi ancora non ce ne sono, ma quelli che circolano, da Roque Santa Cruz a Caracciolo, non sono da escludere. Non mi meraviglierei se a questi si aggiungesse quello di Rocchi”.

Tra i suoi assistiti ci sono giocatori che potrebbero tornare utili alla causa rossonera?
“Gradirei moltissimo che tra i miei assistiti ci fossero giocatori utili alle esigenze milaniste. In passato, al Milan erano stati accostati i nomi di Eder e Carmona, nazionale cileno portato in Italia dalla nostra agenzia. Ad oggi, mi sentirei di consigliare Diogo, laterale sinistro del San Paolo, già nazionale brasiliano Under 20, controllato in Brasile da nostri corrispondenti ed amministrato in Italia dai fratelli Emanuele e Massimiliano Ricci, agenti con cui lavoriamo a stretto contatto”.

Segue il link: http://www.milannews.it/?action=read&idnotizia=41382