Calciomercato Milan, Galliani: “Ibrahimovic no, Fabiano forse”

Pubblicato il 23 Giugno 2010 9:39 | Ultimo aggiornamento: 23 Giugno 2010 11:10

Aspettando l’ufficialità per Massimiliano Allegri, Adriano Galliani entrando negli uffici milanesi della Lega Calcio fa il punto della situazione sul mercato, in particolare su due nomi caldi che dividono da anni il popolo rossonero: “Luis Fabiano storicamente ci piace, per Ibrahimovic non se ne farà niente”.

“Quella dello svedese è una suggestione impossibile – dice l’ad del Milan -. Non è ipotizzabile che si riduca l’ingaggio. In Spagna c’è un regime fiscale favorevole per cui il Barcellona paga una cifra lorda notevolmente inferiore a quella che toccherebbe a un’italiana”.

Se per l’ex interista non c’è nulla da fare, per Luis Fabiano Galliani è decisamente più ottimista: “Se nessuno parte, nessuno arriva. Certo è uno che ci piace: lo scorso anno ho parlato spesso con lui e c’è sintonia. Potrebbe essere lui il nuovo acquisto”.

Capitolo Allegri: “Bisognerebbe chiedere al mio amico Cellino, ma io ho la sua parola e questo mi basta. Astori? Incontrerò il presidente del Cagliari per parlare anche della comproprietà del giocatore”.

Galliani infine parla anche della Nazionale: “In Italia ci si dimentica troppo in fretta, ma bisogna avere fiducia e rispetto per un allenatore come Lippi che ha vinto un Mondiale e ha raccolto tanti successi con la Juventus. Stiamo calmi, l’Italia andrà avanti e giocherà meglio di come sta facendo adesso. Con tutto il rispetto per chi lo sostituisce, Andrea Pirlo è un grande giocatore che dà geometrie al gioco. Quindi bisogna sperare che rientri”.