Calciomercato Milan: Maxi Lopez, Tevez, Ibrahimovic; le trattative

Pubblicato il 24 Gennaio 2012 0:03 | Ultimo aggiornamento: 23 Gennaio 2012 23:15

Zlatan Ibrahimovic (LaPresse)

MILANO – Calciomercato Milan: Maxi Lopez, Tevez, Ibrahimovic; facciamo il punto sulle strategie da parte della società di Adriano Galliani  per rafforzare la rosa durante la sessione di mercato invernale in vista degli impegni del prossimo anno calcistico. Andiamo a scoprire meglio i calciatori che interessano al Milan.

Maxi Lopez o Carlos Tevez. Oppure entrambi. Prende forma la strategia del Milan, che sta viaggiando forte grazie a Zlatan Ibrahimovic ma vuole coprire il buco lasciato da Antonio Cassano e cautelarsi dopo l’ennesimo infortunio muscolare di Alexandre Pato.

Quello di Adriano Galliani e’ un piano a basso costo ma di impatto tecnico. L’obiettivo principale resta Tevez, che il Milan ha chiesto al Manchester City in prestito con diritto di riscatto. Nonostante le resistenze inglesi, la trattativa e’ ancora in corso, sostenuta dall’attaccante argentino, che ha rifiutato il Paris Saint Germain e ribadito di vedersi solo in rossonero.

Da settimane Galliani si e’ assicurato un’altra soluzione argentina, Maxi Lopez del Catania, che nei giorni scorsi ha messo in standby un’offerta del Fulham e da questa mattina e’ a Milano. ”E’ il giorno in cui la fantasia diventa realta”’, ha scritto su Twitter Wanda Tamara, moglie di Maxi Lopez: trasferirsi a Milano e’ un sogno per la modella argentina e specialmente per il marito, in cerca della consacrazione in una grande squadra.

Alle 10 Maxi Lopez, il suo agente Andrea D’Amico e l’ad del Catania Pietro Lo Monaco nella sede del Milan hanno messo a punto i dettagli. ”Maxi Lopez e’ virtualmente del Milan, abbiamo detto al Fulham che non se ne fara’ piu’ nulla. Il Milan deve sistemare alcune cose prima di ufficializzare l’acquisto”, ha annunciato al termine dell’incontro Lo Monaco, uscito allo scoperto anche perche’ corre il rischio di restare con il cerino in mano.    Poco piu’ tardi Galliani ha chiarito: ”Se non arriva Tevez, arriva Maxi Lopez: vediamo cosa succede, aspetteremo qualche giorno ancora, quello che e’ sicuro e’ che sara’ lui o Tevez”.

Non e’ escluso che il Milan chiuda l’affare con il Catania e poi a ridosso del 31 gennaio tenti un ultimo assalto con il City per avere Tevez in prestito con il minimo sforzo economico. ”Di sicuro – ha sorriso Galliani – arrivera’ una punta argentina col cognome che finisce per zeta”.     Nel frattempo Massimiliano Allegri puo’ contare su uno straripante Ibrahimovic, capocannoniere del campionato assieme a Di Natale.

Dal 19 ottobre lo svedese e’ rimasto all’asciutto solo in due partite (16 centri in 15 gare) e anche a Novara e’ stato decisivo con una doppietta che ha aiutato i rossoneri a chiudere il girone di andata a solo un punto dalla capolista Juventus. E ha spinto Galliani a un paragone con Marco Van Basten. Di sicuro Ibrahimovic e’ piu’ leader di un anno fa, e anche la condizione fisica sembra nettamente migliore.

L’unico neo resta lo scarso feeling in campo con Pato (che non partira’ a giugno, secondo quanto assicurato da Galliani), anche se l’agente dello svedese nega: ”Zlatan non ha problemi con nessuno, non ha niente contro Pato – ha assicurato Mino Raiola -, non vogliamo essere messi in mezzo a cose che non sono vere.  Ibra vuole chiudere carriera da top player in rossonero, poi non so se decidera’ di andare in Usa o in Cina, ma non credo”.