Calciomercato Milan, Piatek dal Genoa e Higuain al Chelsea dopo la partita

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Gennaio 2019 19:52 | Ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2019 10:16

GENOVA – La trasferta con il Genoa è per il Milan una sorta di limbo in attesa della transizione da Higuain a Piatek, e deve essere l’occasione per scrollarsi di dosso la delusione per la Supercoppa italiana persa in Arabia Saudita. All’indomani della partita di Marassi, i dirigenti rossoneri hanno appuntamento con quelli del Genoa per definire il trasferimento dell’attaccante polacco, già delineato nell’incontro di ieri. Prima, però, dovrà essere ratificato il prestito al Chelsea dell’argentino, il cui cartellino è di proprietà della Juventus. Intanto Piatek continua ad allenarsi a Pegli, anche se per il match di lunedì pomeriggio sarà squalificato.

E lo stesso sta facendo a Milanello Higuain. Salvo novità da Londra nelle prossime ore, potrebbe anche essere convocato da Gattuso, ma difficilmente giocherà a Marassi. Sotto gli occhi di Leonardo e Maldini i rossoneri hanno svolto in mattinata il penultimo allenamento in vista di una partita da affrontare senza tre titolari squalificati, Romagnoli, Calabria e Kessie, e con Gattuso relegato in tribuna dal giudice sportivo per le proteste contro l’arbitro Banti a Gedda.

Torna Suso, che era squalificato in Supercoppa italiana, e nel tridente Cutrone deve sfruttare l’occasione in attesa dell’avvento di Piatek, destinato a fargli concorrenza quanto Higuain. In generale è il Milan che non può permettersi passi falsi per riacciuffare il quarto posto: vincendo può tornare davanti alla Roma e magari sorpassare anche la Lazio, impegnata a Napoli.

I tre punti in palio sono preziosi anche perché le prossime due settimane saranno particolarmente impegnative, con il doppio impegno in quattro giorni a San Siro con il Napoli (sabato 26 gennaio in campionato e il 29 nei quarti di coppa Italia), seguito dalla trasferta all’Olimpico contro i giallorossi. In attesa di Piatek, il Milan è a un passo da Thiago Djalò, diciottenne difensore centrale portoghese proveniente dallo Sporting CP, che dovrebbe aggregarsi alla Primavera rossonera.